Economia

Emergenza Coronavirus: la Camera di Commercia riduce l’apertura degli sportelli

La nuova riduzione dell'apertura al pubblico consentirà di mantenere i servizi per le imprese che abbiano esigenze urgenti

Riduzione dei giorni di apertura al pubblico per gli sportelli della Camera di Commercio: da lunedì 30 marzo al 17 aprile, e comunque fino al termine della situazione di emergenza, gli uffici saranno aperti al pubblico per erogare i servizi essenziali esclusivamente il lunedì, mercoledì e il venerdì, solo la mattina dalle 8.45 alle 12.45.

La nuova riduzione dell’apertura al pubblico consentirà di mantenere i servizi per le imprese che abbiano esigenze urgenti. La Camera di Commercio tuttavia è pienamente operativa, gli uffici lavorano in smart working e sono raggiungibili via mail.

Inoltre, la Camera di Commercio offre numerosi servizi online che possono supportare l’attività d’impresa in particolare in questo periodo di emergenza, grazie all’elevata digitalizzazione delle Camere di Commercio. Per le informazioni sui servizi essenziali disponibili al pubblico, le modalità di accesso e le indicazioni per i servizi camerali si può consultare il sito www.lg.camcom.it.

Iniziative e servizi per l’emergenza

La Camera di Commercio è in contatto con Unioncamere nazionale per offrire alle imprese il maggior numero di informazioni utili possibile: in particolare, è stata attività la possibilità di verifica rapida del proprio codice Ateco effettuando la semplice ricerca anagrafica gratuita sul sito www.registroimprese.it. Per informazioni e spiegazioni, fare riferimento al sito della Camera di Commercio.

Unioncamere mette a disposizione sul sito una sezione dedicata alle domande frequenti in merito alla corretta applicazione del Dpcm 22 marzo 2020: le imprese possono trovare risposta ai loro dubbi e, se non basta, la Camera di commercio della Maremma e del Tirreno ha attivato un’apposita casella di posta elettronica, faq-ateco@lg.camcom.it, cui si può scrivere per ottenere in tempi rapidi risposta.

La Camera di Commercio ha inoltre attivato una stretta collaborazione con le prefetture di Grosseto e Livorno, al fine di supportarle e diffondere le informazioni relative agli adempimenti richiesti alle imprese in base al recente Dpcm del 22 marzo 2020.

Camera di commercio mette infine a disposizione, sul suo sito, un semplice questionario che le imprese possono compilare in forma anonima per segnalare criticità, priorità ed esigenze in relazione all’emergenza: i risultati saranno utilizzati per orientare le richieste di intervento delle Istituzioni. L’Ente invita tutte le imprese alla compilazione.

Sempre sul sito camerale saranno disponibili approfondimenti relativi all’accesso alle agevolazioni attualmente disponibili: le misure per il microcredito del Cura Italia, il Fondo di garanzia per le pmi e le principali misure in favore del settore agricolo e della pesca derivanti dal decreto legge recante misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button