Pubblicato il: 13 Maggio 2020 alle 17:44

Colline MetallifereFollonicaPolitica

Inceneritore, il centrosinistra: “No alla riapertura, pronti a battaglia insieme ai Comuni”

In questo momento difficile, in cui tutti stiamo vivendo una situazione drammatica dal punto di vista lavorativo e personale, l’avvio del procedimento per la valutazione dell’autorizzazione dell’inceneritore di Scarlino ci sembra un vero e proprio schiaffo al nostro territorio“.

A dichiararlo, in un comunicato, sono la lista Per Scarlino, il Pd e il Psi.

“Invece di pensare a soluzioni alternative a livello regionale, si continua ad assistere ad una battaglia già persa in partenza, a danno dei lavoratori stessi, del comparto e di tutto il territorio – continua la nota -. Quante volte ancora dobbiamo ricorrere alle sedi dei tribunali per far valere la voce dei cittadini? Dopo anni di battaglie dei comitati, dei Comuni e dopo, anche, le mozioni approvate dal Consiglio regionale, si continua a provare una sua riapertura? Rimaniamo veramente delusi ed arrabbiati“.

“Su questa battaglia saremo di supporto all’amministrazione di Scarlino e a quella di Follonica, ora con il Commissario e a breve con il nuovo sindaco, come sempre – termina il comunicato -. Per questo è bene che nel prossimo Consiglio comunale, come già annunciato dal sindaco Francesca Travison, si porti in approvazione la mozione redatta grazie all’aiuto di tutte le forze politiche scarlinesi e dei comitati per ribadire un concetto chiaro ormai a tutti noi e cioè una posizione ferma davanti ad ogni tentativo di riapertura di quell’impianto”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su