Castiglione della PescaiaCultura & Spettacoli

Centenario di Italo Calvino: al via gli eventi in paese dedicati allo scrittore

Il programma delle prossime iniziative

Prende il via domani, venerdì 13 gennaio, alle 17, il progetto messo a punto dall’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia per ricordare Italo Calvino nell’anno del centenario della sua nascita che è stato preceduto martedì scorso da una seduta del Consiglio comunale dove l’assise ha approvato un atto di indirizzo volto al conferimento della cittadinanza onoraria postuma allo scrittore.

«Siamo sicuri – sostiene il sindaco Elena Nappi, che segue personalmente le politiche culturali del Comune costiero – che le precedenti amministrazioni, se ne avessero avuto il tempo, avrebbero provveduto a nominare Italo Calvino cittadino onorario del nostro Comune. Purtroppo, il 19 settembre 1985 lo scrittore è stato strappato da questa terra in maniera improvvisa e quindi l’intento, che sicuramente c’era, non si è potuto concretizzare e ci sembra quindi doveroso provvedere in tale senso».

Il prossimo 15 ottobre, giorno della nascita di Italo Calvino, durante un Consiglio comunale aperto l’amministrazione comunale provvederà all’assegnazione dell’onorificenza. A Castiglione si è messa in moto la macchina organizzativa e sono stati già posizionati 15 pannelli con le vignette regalate al Comune da Sergio Staino per ricordare che il 2023 è l’anno calviniano e all’interno della biblioteca comunale, che porta il nome dello scrittore, inaugurata nel 2005 dalla moglie Esther Judith Singer, è stata allestita una stanza, curata in tutti i dettagli dalla bibliotecaria Patrizia Guidi, dedicata al grande artista con tante foto regalate al Comune proprio dalla signora Calvino e con i libri da lui scritti.

Proprio in questa location partiranno gli appuntamenti in programma, che nella biblioteca “Italo Calvino” saranno tre ogni mese: una lettura teatrale a cura del Teatro Studio, con accompagnamento musicale a cura dell’Agimus, sezione di Grosseto; un reading per i più piccoli, da “Fiabe italiane”, a cura della compagnia AnimaScenica; un incontro con Stefano Adami, profondo conoscitore di Italo Calvino, che ogni mese parlerà di un aspetto diverso della vita e delle opere dello scrittore.

Nel mese di gennaio il Teatro Studio, con l’intervento degli allievi dell’Agimus, presenterà venerdì 13 alle 17 il libro “Sotto il sole giaguaro”. Venerdì 20, sempre alla stessa ora, gli attori di AnimaScenica proporranno le fiabe “Il drago dalle sette teste”, “Fanta-Ghirò persona bella” e “Pelle di vecchia”. Infine, venerdì 27 alle 17 Stefano Adami affronterà l’argomento “Calvino e i sensi”.

«Attraverso questi incontri fissi – conclude Elena Nappi -, che si svolgeranno da gennaio a dicembre metteremo a fuoco l’intera opera letteraria dello scrittore».

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button