Pubblicato il: 3 Marzo 2020 alle 13:11

FollonicaPolitica

Festa della donna, Di Giacinto organizza una cena di beneficenza: “Aprirò uno sportello per le associazioni”

Di Giacinto pensa dunque ad una serata all'insegna della beneficenza, del sociale e di coloro che sono meno fortunati

Celebrare la Festa della donna con un gesto concreto a dimostrazione della vicinanza al mondo dell’associazionismo e del volontariato”.

Il candidato sindaco di Follonica Massimo Di Giacinto ha organizzato una cena per l’8 marzo, alle 20, nella sala parrocchiale di San Paolo della Croce, in via Chirici, 3.

L’intero ricavato della cena – spiega Di Giacinto, che avrà un costo di 20 euro, sarà donato al progetto ‘Adotta un bisogno’, in favore di una giovane madre di due figli attualmente in stato di difficoltà”.

Di Giacinto pensa dunque ad una serata all’insegna della beneficenza, del sociale e di coloro che sono meno fortunati. “Sarà una bella occasione per stare insieme e per rafforzare il connubio tra amministrazione cittadina e volontariato – sostiene il candidato sindaco -. Proprio il volontariato è il vero motore della buona politica, di quella capace di generare un beneficio autentico per l’intera comunità. In questa campagna elettorale sto incontrando tante associazioni, molti volontari, di tutti i settori, raccogliendo testimonianze, analizzando le virtù, ma anche comprendendo i loro bisogni. L’associazionismo e il volontariato sono una componente attiva che contribuisce in maniera determinante al benessere della collettività“.

Da sindaco di Follonica – afferma ancora Di Giacinto creerò uno sportello dedicato all’associazionismo, con personale preparato che possa essere di supporto a chi opera nel volontariato per trovare risorse. I bandi ci sono, sia pubblici che privati, come quelli della fondazioni bancarie. Serve però chi aiuti le associazioni ad individuarli ed a redigerli in maniera corretta per poi essere presentati. Questo è un modo importante, ma direi anche determinante, per far sì che un’amministrazione sia vicina a questo mondo”.

La cena organizzata nella sala parrocchiale di San Paolo della Croce avrà un’altra particolarità che coinvolgerà il candidato.

“Questa volta – annuncia il candidatonon cenerò con coloro che decideranno di intervenire per questa iniziativa che ha uno scopo benefico, ma servirò ai tavoli. Io sarò infatti un sindaco-volontario, che punta al bene dei cittadini e della comunità. Perché questo spirito di servizio, questa spinta in favore di Follonica e dei follonichesi che intendo rappresentare, non deve mai venire meno”.

Per le informazioni e prenotazioni sulla cena dell’8 marzo è possibile contattare il numero 320.318574.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su