Home Castiglione della Pescaia Ce.Mi.Vet., il Comune: “Eccellenza da valorizzare, no al trasferimento”

Ce.Mi.Vet., il Comune: “Eccellenza da valorizzare, no al trasferimento”

Anche il Comune di Castiglione della Pescaia si oppone

di Redazione
0 commento 22 views

Castiglione della Pescaia (Grosseto). L’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia si unisce al coro di appelli da parte di istituzioni, parlamentari, associazioni e comitati cittadini per scongiurare il trasferimento nel Lazio del Ce.Mi.Vet. di Grosseto, come previsto dal “progetto di razionalizzazione del comparto equestre” da parte del Ministero della Difesa.

Una scelta considerata penalizzante per il territorio, con ripercussioni negative su occupazione, economia, sicurezza e prestigio.

Dislocato in un’area di oltre 580 ettari, il Ce.Mi.Vet. impiega attualmente circa 200 persone tra militari e civili. Istituito ufficialmente nel 1870 come “Deposito allevamento cavalli di Grosseto”, negli anni è cresciuto diventando prima Deposito allevamento quadrupedi e successivamente Centro militare di allevamento e rifornimento quadrupedi. Dal 1996 affianca ai compiti tradizionali anche le competenze formative ed addestrative sul personale del Servizio veterinario e, dal 2002 ha iniziato l’addestramento delle Unità cinofile dell’Esercito Italiano destinate per la ricerca di ordigni esplosivi. Oltre ad essere uno storico presidio, è l’unico centro in tutta Italia in cui si allevano i cavalli utilizzati dall’Esercito Italiano per scopi istituzionali, rappresentanza militare, addestramento degli allievi delle accademie e attività sportiva agonistica.

Il CeMiVet di Grosseto è un’eccellenza del territorio, un volano economico ed occupazionale locale da valorizzare ulteriormente e non da penalizzare, per questo motivo anche l’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia ritiene inopportuno lo spostamento di questa importante struttura dell’Esercito.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy