Home Ambiente Turismo all’aperto: il Consorzio prepara la sentieristica per il cicloturismo

Turismo all’aperto: il Consorzio prepara la sentieristica per il cicloturismo

Il settore del cicloturismo è in forte espansione, come dimostrato dalle presenze in crescita tra italiani e stranieri

di Redazione
0 commento 137 views

Castiglione della Pescaia (Grosseto). A Castiglione della Pescaia già si pensa all’imminente stagione turistica e gli operatori del Consorzio Maremma Experience sono a lavoro per sistemare la sentieristica del territorio comunale.

Il settore del cicloturismo è in forte espansione, come dimostrato dalle presenze in crescita tra italiani e stranieri e dall’indotto economico che è capace di generare. Anche la destinazione della piccola Svizzera si sta preparando ad accogliere i turisti in bicicletta che decideranno di trascorrere le loro prossime vacanze a Castiglione della Pescaia.

«Negli ultimi anni – afferma il presidente del Consorzio Maremma Experience, Enzo Riemma ci stiamo impegnando a garantire la fruibilità dei nostri sentieri in ogni stagione, e a questo scopo diventa essenziale il lavoro di pulizia e di manutenzione svolto con grande impegno e dedizione dai nostri operatori. L’attenzione che abbiamo nella cura dei sentieri castiglionesi, che vogliamo rendere il più possibile sicuri e accessibili, si sposa con la necessità di favorire lo sviluppo di un turismo più sostenibile e responsabile. Tuttavia mi preme evidenziare le grandi difficoltà che i nostri operatori, addetti alla pulizia dei sentieri, si trovano a dover affrontare rispetto alle incursioni illegali di tanti motociclisti scorretti che percorrono i tracciati appena sistemati causando danni ingenti, se non addirittura vanificando il lavoro svolto, con inevitabile spreco di risorse, tempo ed energie impiegate».

«Il lavoro sinergico effettuato sulla manutenzione dei nostri sentieri – dichiara il sindaco Elena Nappi -, portato avanti dall’amministrazione comunale di concerto con gli operatori del territorio, è fondamentale per la buona riuscita degli obiettivi che ci siamo prefissi di valorizzare come il turismo outdoor, in particolare legato al prodotto bike, che negli ultimi anni è notevolmente cresciuto e che può essere praticato tutto l’anno. È proprio per tutelare il grande investimento lavorativo che viene fatto sulla sentieristica che stiamo lavorando nell’ambito delle Bandite di Scarlino, dove si trovano i più importanti sentieri del territorio, ad un accordo tra i quattro comuni che le compongono (Scarlino, Follonica, Gavorrano e Castiglione della Pescaia) per vietare alle due ruote motorizzate di percorrere e rovinare i sentieri dedicati alle bici e al trekking».

Il Consorzio Maremma Experience continuerà a lavorare per migliorare il turismo outdoor del territorio. È a disposizione dei cicloturisti la “carta dei sentieri castiglionesi” sul sito internet www.sentiericastiglionesi.bike, dove potranno essere consultati gli itinerari percorribili e le strutture bike friendly pronte a ospitare al meglio i bikers.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy