Home Castiglione della Pescaia Status di città balneare: il G20 delle spiagge italiane incontra il Ministro del turismo

Status di città balneare: il G20 delle spiagge italiane incontra il Ministro del turismo

di Redazione
0 commento 17 views

Conclusi ieri, mercoledì 6 aprile, i lavori del G20 delle spiagge italiane, il summit che accoglie i rappresentanti delle destinazioni balneari della rete G20s, le più visitate in Italia con almeno un milione di presenze turistiche annuali. L’evento, che si tiene ogni dodici mesi, quest’anno ha deciso di aprire le proprie porte anche alle rappresentanze degli altri Comuni balneari italiani.

Alla due giorni erano presenti il sindaco di Castiglione della Pescaia Elena Nappi e l’assessore al turismo della cittadina costiera Susanna Lorenzini.

«Ci siamo confrontati – dichiarano Nappi e Lorenzinisu tematiche fondamentali, come le infrastrutture, i trasporti, lo sviluppo urbanistico e le concessioni demaniali, sia con i maggiori esponenti delle associazioni di categoria a livello nazionale che con quelli politici, in modo da focalizzare criticità ed opportunità di crescita del mondo turistico balneare considerando il peso economico di questo turismo. Il focus centrale e più importante che abbiamo trattato è stata la richiesta fatta direttamente al Ministro del turismo, Massimo Garavaglia, intervenuto per la prima volta ai lavori del G20 delle spiagge, del riconoscimento di “status di città balneare” per i componenti del summit con una vera e propria norma che, attraverso misure urgenti per la ripartenza, aiuti i Comuni balneari con certe caratteristiche a risolvere le problematiche legate alla sicurezza, alle risorse, al personale, all’erosione costiera e al decoro urbano».

«Le problematiche dei territori costieri – ricordano sindaco e assessore – riguardano principalmente il cosiddetto “effetto fisarmonica” che si riflette in maniera esponenziale sulla gestione di tutti i servizi. L’esponente del Governo Draghi ha condiviso la nostra visione, prendendo atto e impegnandosi a portare avanti l’istanza in via ufficiale al fine di garantire quella flessibilità necessaria a mantenere servizi di qualità per abitanti e turisti in ogni periodo dell’anno».

«A breve – prosegue la prima cittadinanoi sindaci del G20s avremo un’audizione con l’onorevole Nardi, presidente della decima Commissione del turismo, in modo da intraprendere concretamente e correttamente la strada legislativa per il riconoscimento di questo “status di città balneare” che ci permetterà di creare le migliori condizioni possibili per il nostro turismo».

«Il summit nazionale dei Comuni balneari è terminato – concludono Nappi e Lorenzinicon il passaggio del testimone ad Arzachena per l’edizione 2023 e con l’inclusione del Comune di Castiglione della Pescaia nella cabina di regia del G20s, un prestigioso ruolo per la nostra amministrazione che ci darà l’opportunità di essere sempre più protagonisti di importanti decisioni».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy