Castiglione della Pescaia

Castiglione: con il progetto “Votiva+” lampade ecologiche a costo zero

Il Comune di Castiglione della Pescaia ha aderito al progetto “Votiva+”, promosso dalla società “Gesco Srl”, con il supporto della Direzione energetica e trasporti della Commissione Europea e con il patrocinio del Ministero dello sviluppo economico e dell’associazione “Amici della Terra Italia”. L’iniziativa permetterà all’amministrazione di Castiglione di cambiare gratuitamente tutte le lampade votive che, al momento, sono ad incandescenza da 3,0 watt.

“La società Gesco srl – spiega il vicesindaco con delega all’Ambiente, Elena Nappiè regolarmente accreditata presso l’Autorità elettrica e il gas. Come Ente abbiamo aderito al progetto“Votiva+” per il 2012 ed entro il 30 novembre a Castiglione della Pescaia e negli altri tre cimiteri delle frazioni, saranno sostituite le lampade votive ad incandescenza con lampade elettroniche a Led”.

La sostituzione delle lampadine permetterà un grande risparmio energetico ed una maggiore salvaguardia dell’ambiente:

“L’installazione di nuove lampade – rivela Elena Nappi in luogo di quelle tradizionali, porterà ad emettere 73.000 kw/h in meno all’anno e 40.000 kg/anno di CO2, che non invaderanno il nostro territorio. Inoltre, la durata di queste lampade raggiunge le 50.000 ore di vita rispetto alle precedenti che arrivavano a 10.000. Da non sottovalutare che occorrerà anche una minore manutenzione rispetto al passato”.

Il Progetto sarà realizzato a costo zero per l’amministrazione di Castiglione:

“Il materiale e i dispositivi sono stati forniti gratuitamente dalla società Gesco srl – spiega il vicesindaco -. Come Giunta, aderendo a questa iniziativa, portiamo avanti quella politica di risparmio energetico messa in campo nel momento del nostro insediamento. Oltre al rispetto del programma politico, questa adesione ci inserisce fra gli Enti pubblici che saranno conosciuti in Europa per aver preso parte al progetto di efficienza energetica su scala nazionale”.

La dottoressa Caterina Cutrupi, responsabile del Settore economico finanziario della cittadina costiera, e la dottoressa Silvia Margheriti hanno coordinato tutta l’iniziativa, al momento già in fase avanzata.

“Entro il 30 novembre – conclude Elena Nappidovranno essere sostituite dal personale dell’Azienda Multiservizi del paese tutte le lampade ad incandescenza con le nuove a led, nei cimiteri di Castiglione e in quelli di Tirli, Buriano e Vetulonia”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button