Pubblicato il: 7 Aprile 2020 alle 16:52

AmiataCronaca

Coronavirus: nessun nuovo caso nei comuni dell’Amiata

Il dato odierno resta fermo a 30 casi complessivi

Non si registrano nuovi casi di persone positive al Coronavirus nei comuni dell’Amiata.

Il dato odierno resta fermo a 30 casi complessivi, così distribuiti:

  • Arcidosso 13, più 1 decesso;
  • Castel del Piano 7;
  • Castell’Azzara 1;
  • Cinigiano 3;
  • Santa Fiora 4;
  • Seggiano 1.

Ancora non sono arrivati i dati ufficiali riguardo allo screening effettuato al personale non sanitario operante nella struttura ospedaliera di Castel del Piano e a quello relativo alle Rsa del territorio.

Situazione a Santa Fiora

Il numero dei casi positivi a Santa Fiora resano 4. Ricordiamo che i pazienti ricoverati all’ospedale Misericordia di Grosseto sono 2, i restanti 2 si trovano invece nel proprio domicilio e sono in buone condizioni. Le quarantene per contatto stretto sono 2 e 2 gli isolamenti domiciliari.

Distribuzione mascherine

A Santa Fiora la distribuzione “porta a porta” delle mascherine dell’Amiata sta proseguendo. Se qualcuno non ha ancora ricevuto il dispositivo di protezione, può contattare la Misericordia o inviare un messaggio su Facebook e si provvederà subito ad effettuare la consegna. Da oggi sono in distribuzione anche altre mascherine messe a disposizione dalla Regione Toscana. Al termine della distribuzione sarà obbligatorio, a seguito di ordinanza del Presidente della Regione Toscana, indossarla ogni qualvolta si uscirà di casa.

Buoni alimentari

La consegna dei buoni alimentari agli aventi diritto sta proseguendo. Tanti cittadini che hanno provato a contattare gli assistenti sociali ai numeri dedicati hanno trovato le linee occupate, da oggi è stato comunque potenziato il servizio della centrale operativa che effettua il triage telefonico.

Riepiloghiamo i numeri che è possibile contattare:

  • 0564.078437;
  • 0564.078438;
  • 0564.078441;
  • 0564.078442;
  • 0564.078443;
  • 0564.078444.

Norme precauzionali

“Ricordiamo a tutti di seguire fedelmente le norme di comportamento indicate dalla Protezione Civile: mantenere le distanze, utilizzare tutti i dispositivi di protezione soprattutto in luoghi chiusi come i negozi, lavarsi spesso le mani… – dichiarano i sindaci dei Comuni amiatini -. La Pasqua è ormai imminente, ma non per questo dobbiamo mollare. Cambiando il nostro comportamento proprio adesso, rischieremo di vanificare tutti i sacrifici che abbiamo fatto fino ad oggi. In questi giorni verranno intensificati i controlli dalle Forze dell’Ordine, che saranno intransigenti con i trasgressori. Non ci stanchiamo di ripetere ogni giorno che i comportamenti corretti, atti a contenere il virus, devono essere seguiti scrupolosamente anche all’interno dei nuclei familiari. Sappiano bene che in alcuni casi non sia possibile, ma se non strettamente necessario, bisogna evitare di lasciare i bambini durante il giorno con i nonni per poi la sera farli rientrare a casa propria. La spesa, salvo casi particolari, dovrà essere fatta una sola volta a settimana e da una sola persona per nucleo familiare“.

La situazione in provincia di Grosseto è di 279 persone positive, 71 di queste ricoverate in ospedale, le altre 208 si trovano invece presso il proprio domicilio.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su