Attualità

Casa, Federamministratori: “Finanziamenti per avviare subito lavori di risparmio energetico nei condomini”

Masini e PaganiTagliare le bollette sull’energia nei condomini tra il 20 e il 40% grazie ad interventi come l’isolamento termico degli edifici, l’installazione di impianti centralizzati e l’utilizzo delle energie rinnovabili.

E’ questo l’obiettivo che si prefigge la Fna Federamministratori Toscana, l’associazione regionale che raccoglie gli amministratori condominiali, che è stato illustrato ieri, a Firenze, nel convegno il  “Condominio cambia clima”, organizzato nell’ambito del programma di Klimahouse Toscana, la grande fiera dell’efficienza energetica e del comfort abitativo che si è svolta alla Stazione Leopolda.

All’incontro hanno partecipato Franco Pagani,  presidente di Fna Toscana, Sergio Gatteschi amministratore unico dell’’Agenzia fiorentina per l’ambiente, Luca Masini, amministratore delegato di Duferco Ambiente, Aurelio Fracasso e Marco Innocenti, consiglieri nazionali Fna, e Francesco Vestri, consigliere nazionale della Confappi.

Oltre metà dei cittadini toscani vivono nei condomini – ha spiegato Franco Pagani. Per questo motivo gli amministratori raccolgono, insieme con tutto il resto degli operatori del settore, la sfida del risparmio e dell’efficienza energetica delle case perché conviene a famiglie, imprese e ambiente”.

Oggi, la stragrande maggioranza del nostro patrimonio edilizio – ha aggiunto il presidente di Fna Toscana deve essere ristrutturato da un punto di vista energetico con interventi di isolamento termico di tetti e cantine, la sostituzione degli infissi, l’installazione di impianti centralizzati di ultima generazione, pompe di calore e, non ultimo, sfruttando le energie rinnovabili.  Solo mettendo velocemente in cantiere questi interventi possiamo offrire un risparmio concreto a queste famiglie che rappresentano lo spaccato più importante della classe media e medio – bassa, quella che avverte particolarmente gli effetti della crisi”.

Per facilitare la realizzazione di questi interventi è stata attivata un’interessante sinergia tra Fna Toscana  e Duferco Ambiente, uno dei più grandi gruppi italiani del settore, per aiutare i condomini e quindi le famiglie a realizzare questi lavori.

Grazie ad una serie di accordi che abbiamo stipulato con importanti istituti bancari – ha precisato Luca Masini, amministratore delegato di Duferco Ambiente –  possiamo offrire agli amministratori condominiali aderenti alla Fna la possibilità di attivare finanziamenti senza garanzie per attivare interventi di tipo energetico. In pratica, ci facciamo noi garanti con le banche in modo che si possa partire subito con questi lavori. I finanziamenti poi avranno un durata di 5 – 7 anni e quindi le famiglie avranno tutto il tempo di ammortizzarli. Un’altra cosa importante sarà il sostegno all’economia locale”.

Infatti – ha concluso l’a.d. di Duferco Ambientegli interventi che saranno attivato grazie a questo accordo saranno affidati solo dalle imprese qualificate del territorio”.

Infine, durante il convegno è stato ricordato che per tutto il 2014 sono sempre attive le detrazioni fiscali del 65% riconosciute a chi effettua i lavori di riqualificazione energetica, mentre la Regione Toscana, grazie ad un accordo con gli ordini professionali, offrirà la possibilità a tutti i cittadini di prenotare una visita gratuita e valutare con un professionista le possibilità di risparmio energetico nella propria abitazione.

Nella foto in alto: Luca Masini e, a destra, Franco Pagani

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button