Colline MetallifereNotizie dagli Enti

I Carabinieri donano alla biblioteca “L’albero di Falcone”: sarà custodito nella sala lettura

Insieme ai bambini dell'asilo nido "Orso Bruno" sono stati piantati nel giardino della biblioteca comunale "Gaetano Badii" due ginestre e un frassino

Quest’anno, in occasione di “M’illumino di meno”, la biblioteca comunale di Massa Marittima ha partecipato al progetto “Un albero per il futuro” che è gestito dal Raggruppamento Carabinieri Forestali e prevede di piantare 50mila alberi in 10 anni, con l’obiettivo di creare un bosco diffuso in tutta Italia, fatto di piccoli alberi di specie autoctone, che cresceranno accompagnandoci in un percorso teso ad aumentare il verde e la qualità ambientale.

Insieme ai bambini dell’asilo nido “Orso Bruno” sono stati piantati nel giardino della biblioteca comunale “Gaetano Badii” due ginestre e un frassino. Per l’occasione è stato anche donato dai Carabinieri alla biblioteca comunale l’albero di Falcone. Si tratta di una delle piantine di Ficus macrophillacolumnarismagnoleides ricavate nel Centro nazionale Carabinieri per la biodiversità forestale (Cnbf) di Pieve Santo Stefano, partendo dalla pianta madre che cresce di fronte alla casa dove il giudice viveva con la moglie, prima di essere ucciso nel 1992.

Il Centro, all’avanguardia in Europa nello studio e conservazione di specie forestali autoctone, è riuscito a riprodurre tante altre piccole piante che sono state messe a dimora in tutta Italia, simbolo dell’impegno contro le mafie e per la legalità.

L’albero di Falcone della biblioteca sarà custodito nella sala lettura dovendo rimanere nel vaso per i prossimi due anni. Tra due anni sarà messo a dimora nel giardino della biblioteca.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button