AttualitàCastiglione della Pescaia

Covid: in paese arriva il primo camper dei vaccini per i bambini

Saranno occasioni dove basterà presentarsi davanti alla porta del mezzo per regolarizzare volontariamente la propria posizione sanitaria

L’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia organizza altri due appuntamenti con il camper dei vaccini. Saranno occasioni dove basterà presentarsi davanti alla porta del mezzo per regolarizzare volontariamente la propria posizione sanitaria con l’inoculazione della prima, seconda o terza dose, ma la grande novità sta nel fatto che per la prima volta uno degli open day sarà dedicato alla fascia 5-11 anni.

«Il primo appuntamento – anticipano Elena Nappi e Sandra Mucciarini, rispettivamente sindaco e assessore alla sanità della cittadina costiera – è riservato agli over 12 e si terrà venerdì 28 gennaio dalle 10.00 alle 18.00. Il camper sosterà in piazza Garibaldi e, dopo la somministrazione del vaccino, i componenti delle associazioni di volontariato del centro turistico accompagneranno i vaccinati nella vicina sala consiliare “Gabriella Lorenzoni” dove resteranno in osservazione per 15 minuti. La seconda importante giornata, programmata per domenica 6 febbraio, sarà riservata per la prima volta ai bambini tra i 5 e gli 11 anni, con orario dalle 8.30 alle 12.30, ed avrà come location il piazzale interno delle scuole medie di viale Kennedy, dove sarà la palestra ad ospitare i ragazzi nei quindici minuti successivi all’iniezione».

«Vogliamo offrire ai nostri concittadini – spiegano sindaco e assessore – tutte le opportunità che la scienza medica ci mette a disposizione per combattere questo virus che da troppi mesi ci costringe a modificare le abitudini di vita, rimanendo comodamente nel nostro paese, senza immergersi nelle procedure burocratiche previste per la registrazione nel portale dedicato, ma semplicemente esibendo la tessera sanitaria e un documento d’identità valido. In questo modo diamo a tutti l’opportunità di vaccinarsi in pochi minuti, acquisendo una maggiore protezione e fornendola anche alle persone che hanno attorno».

«Siamo certe – dichiarano Nappi e Mucciariniche in tanti approfitteranno di queste nuove occasioni, così appena ricevuta la disponibilità dell’Asl Toscana sud est a fornirci il camper vaccinale con 50 dosi di Moderna per gli over 12 e 50 dosi di Pfizer pediatrico per gli under 12, ci siamo immediatamente attivate nella ricerca del personale medico necessario, un infermiere, un pediatra ed un medico, nonché il numero necessario di volontari della protezione civile che sempre si sono resi disponibili ad effettuare servizio di sicurezza».

«L’idea di organizzare un open day vaccinale per i piccoli – ricordano le due amministratrici del Comune ci è stata richiesta da alcuni genitori che hanno partecipato alla recente campagna di screening, organizzata e finanziata dal Comune di Castiglione della Pescaia e riservata agli alunni delle nostre scuole, per permettere ai ragazzi di sottoporsi alla vaccinazione in un posto familiare ed accogliente che li facesse sentire più a loro agio. Dopo che l’Asl Toscana sud est ha accolto positivamente questa richiesta dandoci l’opportunità di fare qualcosa che ancora non era mai stato fatto nel nostro territorio abbiamo pensato di ospitare un personaggio di tutto riguardo ad accompagnare i nostri bambini nella vaccinazione, ed ecco la Pimpa, realizzata grazie alla maestria e alla disponibilità di Laura Poli e Melania Riemma».

«Il compito più importante di un amministratore pubblico è quello di essere utile alla propria comunità e quando riusciamo a centrare questo obiettivo non possiamo che esserne soddisfatti. Assieme all’Asl e grazie al mondo del volontariato locale abbiamo sostenuto fin dal principio della pandemia tutte quelle iniziative volte a sensibilizzare la popolazione sul ruolo determinante dei vaccini. Castiglione della Pescaia – concludono le amministratriciha sul territorio un importante numero di persone positive al Covid-19 e resta alta la soglia di attenzione sia nella corsa alle vaccinazioni, che devono proseguire speditamente, sia nei comportamenti da adottare continuando ad essere rispettosi delle regole e della salute propria e quella degli altri».

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button