Attualità

Calcio 2023: ripartono i club nei tornei nazionali ed europei

Vediamo quando poter seguire i maggiori club e che impegni ci saranno a partire da gennaio.

La stagione calcistica 2022-2023 è stata caratterizzata da una parentesi alquanto bizzarra quanto piacevole: il mondiale di calcio in Qatar. Ma i tifosi delle squadre di club, soprattutto quelli italiani “orfani” degli azzurri ai mondiali, aspettano con ansia l’inizio delle competizioni nazionali e internazionali.

Serie A: subito Inter-Napoli il 4 gennaio. La Serie A inizierà “con il botto”. Infatti, oltre alla possibile novità dell’applicazione del fuorigioco semiautomatico, anche il campo potrà dare già verdetti importanti. Infatti i partenopei primi in classifica faranno visita all’Inter di Simone Inzaghi a San Siro, in un match che si preannuncia scoppiettante. Il Napoli è la favorita per la vittoria del campionato 2022-2023, come affermano anche le scommesse sulla Serie A presenti in rete e analizzabili attraverso le quote calcio delle partite di oggi, e dei prossimi giorni, anche di Serie  B e C, competizioni che invece non hanno effettuato pause. Attenzione, perché ci sarà anche la trasferta del Milan a Salerno. La squadra rossonera ha visto partire tanti dei propri calciatori per il Qatar e diversi di questi sono stati impegnati a lungo nella competizione: ciò potrebbe incidere negativamente dal punto di vista della concentrazione e della lucidità.

Champions League: due “finali” già negli ottavi. Nella maggiore competizione europea per squadre di club, il calcio italiano ha “perso per strada” la sola Juventus, retrocessa in Europa League. Il Napoli e le due squadre milanesi Milan e Inter invece sono ancora in corsa e, grazie a un sorteggio abbastanza “clemente”, hanno buone chance di arrivare ai quarti di finale. Il Napoli incontrerà il non irresistibile club tedesco del Frankfurt, mentre l’Inter sarà impegnata con il Porto e il Milan con il Tottenham. Le opportunità di arrivare fino alla fine della competizione salgono ampiamente per le italiane, considerando che dall’urna di Nyon sono uscite due partite inaspettate. Oltre a Lipsia contro Manchester City, Club Brugge-Benfica, e Dortmund-Chelsea, il calendario di febbraio di Champions League mette di fronte Liverpool e Real Madrid, finale dello scorso anno, e Psg contro Bayern di Monaco, finale invece dell’edizione 2019-2020 vinta dai tedeschi.

Al via anche la Coppa Italia con l’ingresso delle “big”. Ma gennaio sarà un mese pesante particolarmente per le cosiddette “big” che, nel giro di 20 giorni, saranno impegnate in diversi impegni dall’alto coefficiente di difficoltà mentale e fisica. Il quattro gennaio ci sarà il match di vertice fra Inter e Napoli e soltanto sei giorni dopo i nerazzurri scenderanno in campo contro il Parma per gli ottavi di finale di Coppa Italia, ma in mezzo ci sarà il derby lombardo contro il Monza, sempre in casa l’otto gennaio. Non sarà meno “stressato” il Napoli di Spalletti che, nell’ordine, incontrerà il 4 gennaio l’Inter, la Sampdoria l’8 gennaio, poi il 13 la Juventus, e il 17 la Cremonese in serale per la Coppa Italia. I partenopei si ritroveranno a giocare ben quattro partite in 13 giorni, cosa da non sottovalutare per lo staff tecnico di Spalletti. Non da meno il calendario del Milan, che affronterà la Roma e la Lazio a gennaio, oltre al Torino in Coppa Italia.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button