Pubblicato il: 6 Maggio 2014 alle 17:59

Politica

Brand Maremma, l’Udc: “Rossi rispetti il nostro territorio e chi come Lamioni si impegna per valorizzarlo”

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo integralmente un comunicato dell’Udc provinciale di Grosseto in merito al dibattito sul brand Maremma:

L’Udc provinciale di Grosseto intende esprimere la propria posizione su quanto apparso negli ultimi giorni sui giornali in merito alla visita del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi in terra maremmana, svoltasi venerdì scorso.

In tale occasione il presidente Rossi si è contraddistinto per una serie di considerazioni riguardanti il nostro territorio, passando dalla necessità di infrastrutture alle politiche di valorizzazione delle peculiarità della nostra Maremma.

Le considerazioni di Rossi, ribadite anche nei giorni successivi con alcuni post sui social network, vanno nella direzione del rafforzamento del ruolo di centralità della Regione Toscana nella valorizzazione del brand Toscana nel suo insieme, promuovendo così, secondo Rossi, i vari luoghi della nostra regione, compresa naturalmente la nostra Maremma, e criticando, invece, le iniziative che valorizzano i territori con le proprie peculiarità e caratterizzazioni promosse dagli enti provinciali o comunali.

In tale ottica è stato oggetto di critica da parte di Rossi il lavoro svolto dalla Camera di commercio di Grosseto nella promozione del brand Maremma nelle varie iniziative nazionali e internazionali, che in questi anni con grande dedizione il presidente Giovanni Lamioni ha creato e organizzato per far conoscere la nostra Maremma in Italia e nel mondo.

A tal proposito è prioritario, a nostro avviso, che anche la politica locale grossetana prenda posizione e dia il proprio sostegno incondizionato agli enti e agli amministratori pubblici che finalmente hanno il coraggio di portare Grosseto e la Maremma sul piano che meritano, sovvertendo quello che in questi anni è stato il modus operandi dell’amministrazione regionale toscana, caratterizzata nella scarsa (o molto spesso nulla) considerazione del nostro territorio considerato subalterno e secondario in qualsiasi tipo di opportunità di crescita e sviluppo alle altre province toscane.

Noi stiamo con Gianni e con la Camera di commercio di Grosseto e con chi quotidianamente si impegna per dare alla nostra Maremma la visibilità e il lustro che meritano, avendo il coraggio di sfidare anche logiche e posizioni ormai stabilizzate nel tempo e che troppo spesso sono state accettate semplicemente facendo ‘spallucce’.

Invitiamo pertanto il presidente Rossi al rispetto verso chi ha fatto per la nostra Maremma in pochi anni molto più di tante amministrazioni regionali in decenni e, magari, di partecipare alle iniziative promosse dalla Camera di commercio di Grosseto per poter apprezzare in prima persona le bellezze del nostro territorio, cambiando così magari idea sulla considerazione che merita la nostra terra”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su