Pubblicato il: 20 Febbraio 2015 alle 18:42

Colline MetallifereCronaca

Bracconiere uccide 43 piccoli uccelli con le tagliole: denunciato

Ha sistemato 32 tagliole per catturare in modo illegale piccoli uccelli, ma è stato sorpreso dalle guardie ambientali della Lac.

Il protagonista della vicenda è un bracconiere che stamani, intorno alle 12.30, è stato colto in flagrante nei boschi di Caldana mentre stava estraendo un pettirosso ormai privo di vita da una tagliola che stava provvedendo a riattivare.

Secondo quanto accertato dalla Lac, l’uomo aveva posizionato durante tutta la mattina 32 tagliole, che avevano causato la morte, oltre al freddo pungente di febbraio, di 41 pettirossi e 2 passere scopaiole, tutte specie protette.

La denuncia

Il bracconiere, privo della licenza di caccia, è stato denunciato per furto venatorio, uccellagione, cattura di animali protetti, uso di mezzi vietati ed esercizio di caccia in periodo di divieto generale.

Sul posto è intervenuta anche una pattuglia della Polizia provinciale, che ha provveduto a sequestrare le tagliole e la fauna catturata.

Accertamenti più approfonditi hanno permesso alle guardie della Lac di contestare al bracconiere fermato ulteriori sanzioni, per un totale di 1.600 euro di multa, per la detenzione non regolare di 8 cani sprovvisti di microchip.

Bracconiere Caldana 2

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su