Pubblicato il: 14 Dicembre 2019 alle 17:54

Costa d'argentoCultura & Spettacoli

Piante, abeti e gnomi: il centro storico si trasforma in un bosco incantato

Le aiuole con abeti e piante proprie dei boschi nordici sono state disseminate per tutto il centro storico

Il centro storico si trasforma in un bosco incantato: inaugurate ufficialmente oggi le installazioni natalizie volute dal centro commerciale naturale di Orbetello in collaborazione con l’amministrazione comunale e l’associazione Carnevaletto da tre soldi.

Le aiuole con abeti e piante proprie dei boschi nordici sono state disseminate per tutto il centro storico, ma, nel cuore di Orbertello, in piazza Eroe dei due mondi, il bosco ospita anche tre simpatici personaggi realizzati dal maestro carrista Luca Lionti, che ha accettato di collaborare all’iniziativa.

Proprio in piazza è avvenuta l’inaugurazione ufficiale del bosco incantato alla presenza dell’amministrazione comunale con l’assessore Maddalena Ottali, dell’associazione Carnevaletto, con il presidente Paolo Giacomelli e la vicepresidente Annamaria Schimenti, e, naturalmente, dei rappresentanti del direttivo del centro commerciale naturale.

«Il centro storico – sottolinea la presidente del centro commerciale naturale, Beatrice Gradassaè per tradizione il salotto pubblico di una cittadina, il luogo di ritrovo e dello shopping. La nostra volontà è quella di renderlo ancora più accogliente e piacevole da vivere, ci piace l’idea di condividere tutti insieme la magia delle feste. I centri storici sono l’anima delle città, vivono di ciascuno di noi, quindi il nostro motto è “Prima di tutto passa in centro, promettiamo di stupirti”».

«Da parte nostra – aggiunge Schimenti – ringraziamo il centro commerciale naturale per avere rinnovato questo connubio con il Carnevaletto, dopo il Giro d’Italia, con il fenicottero “Lello” e attraverso il quale, da parte nostra, cerchiamo di aggiungere un tocco di bellezza in più attraverso la capacità artistica dei nostri carristi. Un grazie speciale va al nostro Luca».

«L’impegno di Luca Lionti – chiarisce il presidente Giacomellimette in evidenza il fatto che i carristi del Carnevaletto rappresentano un grande patrimonio artistico non solo per la manifestazione, ma per tutta la comunità di Orbetello e possono contribuire alla riqualificazione e al rilancio del territorio grazie al loro talento».

«Anche stavolta – sottolinea Maddalena Ottali il centro commerciale naturale ha dato un grande contributo di riqualificazione estetica all’arredo urbano del centro, la bellezza del bosco incantato unita all’atmosfera creata dalle luminarie rendono certamente più piacevole la passeggiata ed è questa l’occasione perfetta per invitare i cittadini ad acquistare i regali di Natale sul territorio e sostenere quindi anche l’economia locale».

I complimenti arrivano anche dal senatore Roberto Berardi, che non ha potuto partecipare a causa di impegni in Senato: «Complimenti al centro commerciale naturale – dichiara Berardi –, le installazioni mi piacciono molto, sono semplici ma danno un tocco di atmosfera natalizia che si intona perfettamente alle luminarie. Bravi tutti, bravi i carristi, la proloco e tutte le associazioni che si impegnano a rendere più bello il nostro territorio da Fonteblanda, Talamone, Albinia fino ad Ansedonia. Senza le associazioni non sarebbe semplice riuscire a realizzare tutte le manifestazioni turistiche, sportive e d’intrattenimento, contraddistinte anche da un alto livello di arte e cultura. Collaborare si può, particolarmente a Natale ma, per nostra fortuna, anche per il resto dell’anno».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su