1800 tessere sanitarie e 510 prenotazioni: funziona e cresce ancora il servizio Farmacup

Il Cup è arrivato anche nelle farmacie private della provincia di Grosseto.

Dal 15 maggio, dando seguito al progetto “Farmacup”, partito in via sperimentale nelle farmacie comunali provinciali ad aprile, è possibile prenotare o disdire prestazioni, pagare il ticket e attivare tessere sanitarie anche in 27 farmacie private che hanno aderito al progetto, tra le 75 presenti sul territorio (64, cui si aggiungono i dispensari farmaceutici).

Si amplia quindi l’offerta anche alle zone della provincia che erano rimaste scoperte dalla prima trance di sportelli attivi, considerando che il servizio Cup è partito anche nelle due comunali di Follonica.

A distanza di un mese dall’inizio del servizio, nelle farmacie private, nel periodo 15 maggio-15 giugno 2017, sono state attivate 1800 tessere sanitarie, sono state effettuate 510 prenotazioni, 82 cancellazioni e 41 riscossioni di ticket.

L’accordo tra la Asl sud est e le farmacie pubbliche e private, infatti, attua il progetto della delibera regionale 560/2016, sottoscritto da Regione Toscana, Urtofar (l’Unione regionale dei farmacisti titolari) e Cispel Toscana (l’associazione regionale delle imprese toscane di servizio pubblico).

L’obiettivo è strutturare una rete capillare di farmacie aderenti, a vantaggio di tutti i cittadini, in particolare quelli che vivono nelle aree più decentrate della provincia che possono così usufruire del servizio più vicino alla propria dimora, in fasce orarie più ampie e differenziate.

Come funziona

Chi ha bisogno di prenotare una visita o di pagare il ticket può andare in una delle farmacie che hanno aderito (riconoscibili grazie al logo “PuntoSì”) con la ricetta rossa o con la prescrizione su ricetta elettronica. La prenotazione e la cancellazione di una visita non ha costi per l’assistito, mentre nel caso in cui venga disdetta una prestazione e  prenotata di nuovo, la seconda prenotazione della stessa visita può avere un costo fino a 1.50 euro. Anche il ticket può avere un costo aggiuntivo fino a 1.50 euro.

La Asl, da parte sua, paga le prestazioni, mette a disposizione il software per l’erogazione dei servizi di prenotazione e pagamento ticket e si occupa della formazione del personale della farmacia.

Il punto della situazione è stato fatto oggi pomeriggio, in una conferenza stampa che si è svolta al Centro direzionale della Asl, a Grosseto, alla presenza del direttore generale, Enrico Desideri, del presidente della Conferenza dei sindaci, Giacomo Termine, del direttore della Società della salute, Fabrizio Boldrini, del direttore del Dipartimento del Farmaco della Asl, Fabio Lena. Presenti, il presidente dell’Ordine dei farmacisti di Grosseto, Alfredo Discepoli, il presidente dell’associazione che raccoglie i farmacisti titolari (Urtofar Grosseto), Mario Malinverno, il vicepresidente delle Farmacie comunali di Grosseto, Sandro Marrini. A presentare i dati delle farmacie private, Roberto Petitto, titolare dell’omonima farmacia di Scarlino.

L’incontro di oggi è molto importante – ha sottolineato Enrico Desideri perché si colloca nel percorso, avviato da tempo, per avvicinare sempre di più la sanità ai cittadini e nel progetto della multiprofessionalità all’interno delle reti integrate. Se in questo programma il ruolo del medico e del pediatra di famiglia è fondamentale, anche quello del farmacista è insostituibile per la corretta e piena presa in carico dei pazienti. Il nostro auspicio è che questa rete possa rafforzarsi e integrarsi sempre di più con l’adesione al progetto regionale anche delle farmacie che finora sono rimaste fuori”.

Il Cup alle Farmacie comunali di Grosseto è operativo dal primo di aprile – spiega Sandro Marrini, vicepresidente di Farmacie comunali spa – con evidenti vantaggi per il cittadino, che può prenotare direttamente nella farmacia sotto casa la visita specialistica e il pagamento del relativo ticket, evitando di fare la fila al centro unico prenotazioni e avendo a disposizione una maggiore flessibilità di orari. In questi primi due mesi di sperimentazione del Cup, nelle 5 farmacie comunali di Grosseto e al dispensario di Batignano, abbiamo registrato 1321 movimenti tra prenotazioni, cambi di appuntamento, cancellazioni e pagamento ticket, con una media di 220 movimenti per ogni farmacia. Numeri destinati a crescere in modo esponenziale nei prossimi mesi, quando i cittadini prenderanno piena consapevolezza di questa importante novità e ne coglieranno tutti i vantaggi”.

Sono 5 le farmacie comunali di Grosseto che offrono il servizio Cup tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 13: la farmacia in via Emilia 48, in via Enrico de Nicola 22, in via Oberdan 3, in via Unione Sovietica 36, in via dei Mille 49. Al dispensario di Batignano, il Cup è attivo dal lunedì al sabato, dalle 9.30 alle 12.30 e anche il mercoledì dalle 15 alle 18.

Oltre al Cup e all’attivazione delle tessere sanitarie, Farmacie comunali Spa ha ampliato la gamma di servizi al cittadino con la distribuzione di alimenti per celiaci, con i presidi per diabetici e materiali per medicazione, in collaborazione con la Asl Sud-est, l’autoanalisi del sangue e servizi di telemedicina, come l’elettrocardiogramma e l’holter cardiaco e pressorio.

L’elenco delle farmacie private che fanno il servizio Famacup

Nome farmacia

Comune Via Numero civico
FARMESCHI Albinia – Orbetello Via Maremmana

10

SAN RAFFAELE

Follonica Via Bicocchi 55/b
BARBANELLA Grosseto Via Giusti

102

BILLI

Grosseto Corso Carducci 87
CASALONE Grosseto Via Aurelia Antica

46

BRACCAGNI

Grosseto Via Aurelia 42
SEVERI Grosseto Piazza Dante Alighieri

32

MENCARELLI

Grosseto Via Bengasi 2
LA CITTADELLA Grosseto Via Senegal

33

LA RUGGINOSA

Grosseto Via Aurelia nord 217/a
SAN GIUSEPPE Grosseto Via Fabio Massimo

33

SAN LORENZO

Grosseto Via Civitella Paganico 5
SEVERI VIA ROMA Grosseto Via Roma

74

VERDE MAREMMA

Grosseto Via Uranio 13
BASTIANINI Grosseto Via Batignanese (Roselle)

61

FALCO

Grosseto Via Senese 226/F
SANTA LUCIA Istia d’Ombrone Via Scansanese

635/637

SANDRELLI

Magliano in Toscana Via XXIV Maggio 18
NICCOLINI Massa Marittima Via della Libertà

19

DEL TUFO

Pitigliano Piazza della Repubblica 302
GUIDONI Pitigliano Largo Ciacci

36

EDERIFERI

Ribolla Via della Libertà 5
MENCARELLI Roccalbegna

Piazza Marconi

CUCCIA

Roccastrada Corso Roma 29
EDERIFERI Ribolla Via Della Libertà

5

DI SCANSANO

Scansano Via XX settembre
PETITTO Scarlino

Via IV Novembre

PETITTO

Scarlino Via delle Collacchie

10

PETITTO

Scarlino Scalo Via Aurelia

20

Le farmacie comunali che hanno aderito al progetto sono otto. Cinque a Grosseto, una a Castiglione della Pescaia e due a Follonica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top