In evidenzaNotizie dagli Enti
Di tendenza

Via libera al bilancio, la Provincia investe su scuola e strade: “Deciso cambio di passo”

Approvato il bilancio di previsione

Cancellazione della Cosap, con un risparmio per le famiglie di oltre un milione di euro; investimenti sulla rete viaria e sull’edilizia scolastica. Sono questi i tratti distintivi del bilancio di previsione 2022-2024 della Provincia di Grosseto, che è stato approvato nel Consiglio provinciale del 10 giugno.

La cancellazione del canone Cosap è una scelta strutturale di bilancio – afferma il presidente Francesco Limatola, rinunciamo ad oltre 1 milione di euro mantenendo comunque i conti in regola attraverso un’attenta gestione dell’Ente. Questo, insieme alla progettazione avanzata sulle strade e sull’edilizia scolastica con i fondi del Pnrr, ci consentirà di cambiare passo, disegnando la nuova Provincia. Porteremo avanti un lavoro complesso per il quale abbiamo sentito l’esigenza, già dal 2022, di rafforzare l’organico con nuove assunzioni. Vogliamo essere un’istituzione attenta e amica della comunità e stiamo progettando anche un nuovo sito, che fornirà servizi on line. Punteremo sull’efficientamento energetico, con l’approvazione delle linee di indirizzo, che prevedono la costituzione di diverse Comunità energetiche rinnovabili sul territorio. La Provincia di Grosseto ha riacquistato anche un ruolo politico: siamo presenti sui più importanti tavoli aperti in questo periodo, come quello sul trasporto pubblico locale e sulla piana del Casone. Inoltre, apriremo un dialogo con i Comuni sul Ptc, il Piano territoriale di coordinamento. Ringrazio tutti coloro che stanno collaborando per realizzare questi importanti obiettivi, in primis i consiglieri delegati con il loro fondamentale lavoro di squadra.”

La cancellazione della Cosap

La Provincia di Grosseto dal 2022 non applicherà più i canoni Cosap sui passi carrabili ad uso agricolo, commerciale, industriale e civile abitazione e agli accessi sulle strade vicinali facendo risparmiare ai cittadini oltre 1 milione di euro. Ero uno dei primi impegni presi con gli amministratori del territorio dal presidente Francesco Limatola ed è stata una delle prime azioni realizzate. La tassa era stata introdotta durante la gestione Vivarelli Colonna, destando polemiche. La scelta di non applicarla da parte della Provincia è un ritorno a quella che è stata per oltre 20 anni la politica dei presidenti che si sono succeduti alla guida di Palazzo Aldobrandeschi.

Il rinnovamento delle strade provinciali e regionali

È in corso la progettazione per realizzare la circonvallazione di Grosseto tra la S.P. 52 Aurelia Vecchia e le strade 3 Padule e 80 Pollino. Un intervento atteso, che consentirà di raggiungere le località balneari di Marina e Castiglione liberando via Uranio dal traffico più intenso. L’importo previsto per l’opera è di 2.475.000 euro.

Un investimento importante di 3.900.000 euro riguarda il secondo lotto di lavori sulla S.P. 64 del Cipressino in località Magliesi, con l’ampliamento della sede stradale e la rettifica dei tratti curvilinei, per la quale è in corso la progettazione definitivo- esecutiva.

È stato redatto, sempre per la strada del Cipressino, anche il progetto esecutivo per la messa in sicurezza dell’intersezione con la S.P. 139 Piani Rossi nel centro abitato di Santa Rita (investimento di 300.000, finanziamento della Provincia).

Sono stati aggiudicati i lavori per interventi straordinari di ricostruzione del piano viabile nei tratti ammalorati sulla strada provinciale 160 Amiatina (investimento di 545.000 euro grazie ad un finanziamento dell’Unione Europea).

È stato redatto il progetto esecutivo per realizzare la rotatoria al posto della pericolosa intersezione tra la S.P. 60 Puntone e la S.P. 84 Scarlino (investimento di 250.000 euro grazie ad un finanziamento dell’Unione Europea).

Sarà realizzata una rotatoria per la messa in sicurezza dell’intersezione tra la S.P. 1 Talamone e la S,P. 56 San Donato (progettazione interna, investimento di 250.000 euro).

È stata affidata la progettazione per stabilizzare il movimento franoso e ricostruire il corpo stradale sulla S.P. 24 Fronzina tra il km 22+700 e 23+50. (investimento di 1.000.000 di euro).

Sono in corso i lavori per la regimazione delle acque e il ripristino della pavimentazione ammalorata sulla S.P. 7 Cinigianese e la S.P. 17 Voltina. (investimento di 450.000 euro, progettazione interna).

Sono in corso i lavori sulla S.P. 18 Campagnatico per la messa in sicurezza della carreggiata al km 07+000 (investimento di 300.000 euro, progettazione interna).

Sono in corso i lavori sulla S.P. 152 Vecchia Aurelia, tra il Km 42+000 e 46+000 (investimento di 319.836 euro, progettazione interna).

Lavori in corso per il miglioramento delle condizioni statiche e funzionali del ponte sul fiume Ombrone-S.P. 159 Scansanese (investimento di 335.930 euro).

È in corso la gara d’appalto per interventi di ripristino della carreggiata sulla S.P. 65 Panoramica Porto Santo Stefano, sulla S.P. 66 Panoramica Porto Ercole, sulla S.P. 76 Montorio e sulla S.P. 149 Valmarina (investimento di 700.000 euro, progettazione interna).

È stata affidata la progettazione per il miglioramento delle condizioni statiche dei ponti della diga foranea sulla S.P. 161 Porto Santo Stefano (investimento di 2.000.000 di euro, progettazione interna).

È stata affidata la progettazione per il miglioramento delle condizioni statiche dei ponti sulla strada 3 Padule e 158 delle Collacchie (investimento di 1.500.000 euro).

Le vie del mare: con finanziamento regionale sono previsti interventi straordinari sulle strade provinciali del litorale maremmano: 158 Collacchie; 60 Puntone; 61 Punta Ala; 62 Rocchette; 3 Padule; 40 Trappola; 59 Alberese; 1 Talamone; 56 San Donato; 36 Giannella; 161 Porto Santo Stefano; 2 Porto Ercole; 66 Panorama Porto Ercole; 68 Litoranea. (investimento 2.000.000 progettazione interna).

Infine, la S.P. 74 Maremmana: è in corso la progettazione esecutiva per il miglioramento delle condizioni statiche al Km 42+300 e relativamente al ponte sul torrente Meleta (investimento di 220.000 euro).

Sono inoltre stati affidati i lavori per realizzare il nuovo ponte ad una corsia di marcia prima dell’abitato di Manciano Pontelungo, che prevede un investimento di 1.339.900 euro.

È in corso la progettazione delle opere geotecniche e strutturali (importo di 3.500.000 euro) e delle opere idrauliche (importo di 1.000.000 euro) sulla S.P. 4 Pitigliano –Santa Fiora in località San Benedetto, nel comune di Santa Fiora.

È in corso la progettazione per realizzare la rotatoria all’intersezione tra la S.P. 93 Pedemontana e la S.P. 149 Valmarina (importo di 700.000 euro)

È in corso la progettazione delle opere strutturali e idrauliche per la messa in sicurezza delle strade nella piana di Manciano della S.R. 74 Maremmana, dal Km. 13 al 24; della S.P. 101 e 102 Sgrilla e Sgrillozzo (importo 30.000.000 di euro).

Sulla Ciclovia Tirrenica (17.000.000 di euro) è in corso il progetto definitivo esecutivo.

Saranno acquistati silos per lo stoccaggio del sale da disgelo per i centri operativi di Grosseto, Massa Marittima, Aiole e Sorano (450.000 euro) e nuovi mezzi operativi per le banchine stradali e le scarpate (950.000 euro).

Autoparco: investimento per una nuova sede della Provincia

È stato redatto lo studio di fattibilità sull’autoparco, in via Castiglionese 55, a Grosseto, per la razionalizzazione delle varie sedi della Provincia, dislocate in via Ansedonia, via Liguria, via Ambra. L’obiettivo è accorparle tutte all’autoparco, in modo da garantire più efficienza ed economie.

Occupazione: assunzioni in Provincia

Sono previste nel 2022 18 nuove assunzioni in Provincia, di cui 7 cantonieri per la manutenzione ordinaria delle strade.

Interventi di edilizia scolastica

La Provincia provvederà alla riqualificazione e alla messa in sicurezza delle scuole secondarie di secondo grado attraverso 8 progetti di edilizia scolastica, finanziati nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Istituto alberghiero “Leopoldo II di Lorena” (Investimento di 1.698.790 euro, finanziamento dell’Unione europea). È stato redatto il progetto esecutivo per la manutenzione straordinaria per l’efficientamento energetico con la sostituzione degli infissi esterni, il rinnovo e l’adeguamento dell’impianto elettrico. Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili attraverso l’installazione di pannelli solari fotovoltaici.

Istituto commerciale “Fossombroni” (Investimento di 1.376.370 euro, finanziamento dell’Unione Europea). È stato redatta la progettazione definitiva per la manutenzione straordinaria della copertura e l’efficientamento energetico, con la realizzazione di una sovrastruttura leggera metallica come manto di copertura e la sostituzione degli infissi esterni ed interni.

Polo liceale “Pietro Aldi” (Investimento di 731.876 euro, finanziamento dell’Unione Europea). È stato redatto il progetto esecutivo per la manutenzione straordinaria della palestra e dei relativi servizi, con adeguamento di impianti e intervento di manutenzione della copertura.

Istituto “Del Rosso” a Orbetello (Investimento di 1.825.000 euro, di cui 1.710.000 euro finanziati dall’Unione europea e 115.000 euro dalla Provincia). È stato redatto il progetto esecutivo per il consolidamento statico della scala, l’adeguamento sismico e antincendio.

Sarà realizzata una nuova palestra alla Cittadella dello Studente, che potrà ospitare anche attività sportive extrascolastiche e gare agonistiche, un edificio sostenibile con pannelli fotovoltaici. (Investimento di 2.522.079 euro, finanziati dall’Unione europea). È stato redatto il progetto definitivo.

Istituto tecnico economico “Zuccarelli” di Pitigliano (Investimento di 965.545 euro, finanziati dall’Unione Europea). È stato redatto il progetto di adeguamento sismico ed efficientamento energetico con la sostituzione del solaio di copertura.

Prevista, inoltre, la messa in sicurezza dei solai in diversi istituti scolastici: l’intervento è già in corso al Nautico di Porto Santo Stefano e la progettazione è in fase avanzata per l’Isis “Cattaneo-Fibonacci-Leonardo da Vinci” di Follonica; il Polo liceale “Aldi” di Grosseto e l’Istituto commerciale “Fossombroni” di Grosseto (Investimento di 480.000 euro, finanziati dalla Provincia).

Isis di Follonica (Investimento di 500.000 euro finanziati dalla Provincia). L’adeguamento dell’impianto antincendio e dell’impianto idrico di approvvigionamento dell’acqua, completa revisione dell’impianto antincendio; sostituzione dell’autoclave. Il progetto è all’esame del Vigili del Fuoco.

A questi 8 progetti si aggiunge l’adeguamento dei servizi igienico sanitari con interventi all’Istituto tecnico industriale di Grosseto; all’Istituto tecnico per geometri di Grosseto; al Liceo scientifico di Castel del Piano. (investimento di 190.000 euro finanziati dalla Provincia, è stato redatto il progetto esecutivo).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button