Colline MetallifereNotizie dagli Enti

Via libera al bilancio di previsione: imposte invariate, ecco gli investimenti previsti

Il 2023 sarà un anno importante per i lavori pubblici

Il Consiglio comunale di Massa Marittima, nella seduta del 24 gennaio, ha approvato a maggioranza il bilancio di previsione 2023-2025. Nella stessa seduta, tra i vari punti all’ordine del giorno, sono stati approvati anche il rinnovo dell’affidamento alla società Massa Marittima Multiservizi della farmacia comunale, il piano triennale delle opere pubbliche, il piano triennale delle alienazioni e valorizzazioni, il programma biennale delle valorizzazioni, l’acquisizione in comodato d’uso gratuito del terreno per la palestra del distretto scolastico di Massa Marittima, il nuovo regolamento di polizia mortuaria e servizi cimiteriali.

Quello di Massa Marittima è un bilancio di previsione da 30milioni e 348mila euro. Le spese correnti sono pari a 9 milioni e 230mila euro. Le risorse destinate agli investimenti sono circa 7 milioni e 500mila euro. Anche nel 2023, come avviene da qualche anno, il Comune prevede di non fare ricorso alle anticipazioni di cassa dando il segno di un bilancio sano. È il penultimo bilancio della legislatura caratterizzato da nuovi investimenti nel capoluogo e nelle frazioni, coperti anche grazie alla partecipazione del Comune a diversi bandi. È un bilancio che non prevede aumenti sulle imposte e garantisce il livello dei servizi nonostante le criticità dei due anni post pandemia.

“Tutti gli investimenti – afferma il sindaco Marcello Giuntini – saranno finalizzati a migliorare la sicurezza, il decoro e l’attrattività dei nostri centri abitati, sia per chi già ci vive, sia per le nuove famiglie che stanno venendo ad abitare nel nostro comune. Il trend positivo delle nascite e delle migrazioni, che segna un incremento di ben 36 abitanti dal 2021 al 2022, ci fa sperare che questa crescita prosegua anche nei prossimi anni. Riqualificare gli spazi pubblici e dare risposte in termini di servizi è quindi fondamentale. Vanno in questa direzione i lavori appena terminati all’ex delegazione di Tatti, con finanziamento del Far Maremma, finalizzati ad accogliere nuovi servizi di cui può beneficiare la popolazione locale. Quest’anno partiranno gli investimenti per attivare quei servizi. Si prevede inoltre la riqualificazione del campino di Tatti, opera molto attesa dalla comunità locale, e la riqualificazione dell’ex mattatoio di Pratache diventerà un centro polifunzionale. Progetti questi, di rigenerazione di comunità, avviati in partership con le associazioni presenti sul territorio. Nel 2023 realizzeremo inoltre il terzo stralcio di lavori di riqualificazione del centro urbano di Valpiana con un investimento di 250mila euro. Sempre per Valpiana è allo studio la possibilità di realizzare in tempi brevi un nuovo asilo nido per azzerare le liste di attesa attualmente presenti. A  Niccioleta riqualificheremo l’illuminazione pubblica. Questi sono solo alcuni degli interventi previsti dal bilancio, nel quale è inserita anche la manutenzione dei cimiteri”.

“Continueremo a investire sulla crescita del turismo culturale e sportivo – prosegue il sindaco  con gli investimenti sui musei, nel capoluogo a primavera inauguriamo Subterraneo, e sugli eventi culturali, che passano dai contributi erogati alle associazioni fino al sostegno a ‘Lirica in Piazza’. E poi gli investimenti sul cicloturismo, penso alla realizzazione del parcheggio scambiatore. Sempre nel capoluogo vogliamo terminare i lavori alla palestra e stiamo portando avanti l’iter per affidare la gestione della piscina. Proseguiremo nella riqualificazione di Parco di Poggio, contiamo di riqualificare la piazza principale e le vie limitrofe puntando sull’illuminazione scenografica degli edifici e su viale Risorgimento realizzeremo la nuova area camper”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button