Pubblicato il: 5 Giugno 2019 alle 16:16

CinemaGrosseto

Studio Enterprise: un anno di successi per i doppiatori maremmani

Sta per andare in archivio un altro anno accademico ricco di soddisfazioni per lo Studio Enterprise

Sta per andare in archivio un altro anno accademico ricco di soddisfazioni per lo Studio Enterprise.

In attesa degli esami finali, previsti per il 15 giugno, è già tempo di bilanci per la scuola di teatro e doppiaggio diretta da Alessandro Serafini.

La tredicesima stagione della consolidata realtà maremmana è nata sotto l’insegna del rinnovamento dello staff, un cambiamento che il direttore artistico della scuola ha saputo gestire al meglio, confermando gli elevati standard professionali che hanno contraddistinto il percorso dei doppiatori grossetani. Le voci dello Studio Enterprise, in estrema sintesi, non hanno smesso di farsi sentire nei turni professionali. Anzi, l’anno numero 13 della “astroteatronave” ha sancito il debutto di tante nuove promesse. Il merito va condiviso con il profondo lavoro effettuato attraverso i docenti e i maestri ospiti che hanno tenuto lezione nella scuola grossetana.

Grandi doppiatori, ma prima di tutto ottimi professionisti, come Fabrizio Pucci, Gino La Monica, Isabella Pasanisi, Stefanella Marrama, Angelo Maggi, Luca Biagini, Simone Mori, Francesco Prando, oltre a un artista a 360 gradi come Massimo Lopez.

Tutti nomi del panorama del doppiaggio nazionale che hanno contribuito alla crescita professionale degli allievi. Tra questi figurano Filippo Salvini, Marta Giannini e Livia Amatucci (serie tv “The Bridge”), Rebecca Mancineschi e Stefano Goracci (serie tv “The orange in new black”), Stefano Dori e ancora Marta Giannini nel film uscito al cinema “Ancora auguri per la tua morte” e nella celebre serie animata “I Simpson”. Sono alcuni esempi di una stagione che complessivamente fa salire a oltre 40 il numero di allievi che hanno partecipato ai turni di doppiaggio professionali.

Un’intensa attività che si affianca a quella del teatro, con lo Studio Enterprise che in questo anno ha portato in scena spettacoli come “Non c’è che l’isola”, “Sala d’attesa”, “I libri non dormono mai” e il pluricelebrato “Aggiungi un posto a tavola”.

Con la chiusura dell’anno accademico sarà possibile visitare la scuola di via Giordania fino al 18 giugno: un’occasione per conoscere nel dettaglio l’offerta formativa. Per un appuntamento è possibile contattare il numero 348.1529948.

Nella foto Alessandro Serafini (al centro) e un gruppo di doppiatori dello Studio Enterprise

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su