Salute

Auser, approvato il bilancio 2020: +31% di iscritti, +32% di chilometri percorsi per assistenza

L'assemblea è stata anche l'occasione per ripercorrere le attività Auser del 2020

Vista la recrudescenza di casi positivi al Covid-19 riscontrati in questo periodo nel comune di Scansano, l’annuale assemblea dei soci dell’Auser odv (organizzazione di volontariato) si è svolta online, attraverso una piattaforma informatica.

L’assemblea dei soci ha approvato all’unanimità il bilancio 2020, che conferma e migliora il trend positivo di consolidamento economico dell’associazione, che si è potuto avere grazie alla solidarietà di cittadini e donatori, vista l’impossibilità di organizzare, in questo anno terribile, le tradizionali attività di autofinanziamento degli anni precedenti (cene, iniziative culturali e sportive).

L’assemblea è stata anche l’occasione per ripercorrere le attività Auser del 2020, un anno che per 10 mesi è stato immerso nella fase più aggressiva del Covid-19, che ha portato via oltre 100.000 italiani (dati Istat) e reso oltremodo complessa la vita di tutti noi, ma in particolare delle persone più fragili per età avanzata, condizioni economiche familiari o per condizioni di salute, la parte più bisognosa di aiuto cui si rivolge l’Auser, pur coi mezzi limitati di un’associazione di volontariato.

Dal punto di vista delle adesioni, il 2020 si è concluso con 481 socie e soci rispetto ai 366 di fine 2019, con un incremento del 31,4%.

Le attività di assistenza e sostegno sono state inevitabilmente rafforzate, grazie alla dedizione di decine di volontari che, tra l’altro, hanno accompagnato persone in difficoltà a visite mediche, hanno portato la spesa a casa delle persone positive o in quarantena, hanno distribuito generi di prima necessità alle persone più bisognose.

Per l’insieme di queste attività, i mezzi dell’Auser di Scansano hanno percorso 49.886 chilometri, oltre 7 volte la distanza tra Roma e New York, 1,24 volte la circonferenza terrestre, tutti chilometri percorsi tra le frazioni del Comune e per portare persone con necessità a Grosseto, ma anche ad Orbetello, Castel del Piano, Siena, Firenze, Montevarchi, Pisa, Bologna, Arezzo, ecc. Tutti trasporti di persone fatte in accordo con la normativa anti-Covid, da volontari e con mezzi assicurati anche per i trasportati.

Un piccolo-grande aiuto, quello dell’Auser di Scansano, reso possibile grazie alla dedizione altruista e del senso civico dei suoi volontari, socie e soci, alla cittadinanza di Scansano, alle Proloco ed alle aziende del territorio che sostengono l’Auser: Banca Tema, Tema Vita, il Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano, la Cooperativa agricola di Pomonte, la Cantina dei Vignaioli del Morellino di Scansano.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button