Pubblicato il: 12 Luglio 2019 alle 13:57

Cultura & Spettacoli

Arriva il biglietto unico per musei e Parco della Maremma: previsti sconti e più formule

Una card, quella realizzata da StudioLogico Srl, che permette l'accesso a tre strutture d'interesse culturale e naturalistico

L’offerta turistica si amplia e si rafforza con il servizio del biglietto unico, promosso dal Comune di Grosseto e da Fondazione Grosseto Cultura in collaborazione con il Parco naturale della Maremma.

Una card, quella realizzata da StudioLogico Srl, che permette l’accesso a tre strutture d’interesse culturale e naturalistico ambientale del territorio: il Museo archeologico e d’arte della Maremma, il Museo di storia naturale della Maremma e il Parco della Maremma.

Il biglietto è di due tipi: quello intero, che prevede l’accesso a tutte e tre le strutture al costo di 17 euro (intero) e 9 euro (ridotto), mentre c’è la possibilità di acquistare la card per soli due ingressi di cui uno al Parco e l’altro a uno dei due musei a scelta. In questo caso il costo sarà di 13,50 (intero) e di 7 euro (ridotto).

Vari anche i canali di vendita già in funzione: dai Musei alla piattaforma messa a disposizione gratuitamente (maremmaround.it) per le attività e le altre realtà che desiderano offrire questo servizio di bigliettazione.

Le card non sono nominative e hanno la durata di sette giorni dal momento dell’acquisto. Non solo. Permettono anche di avere una scontistica in alcune attività ricettive e negozi che aderiscono all’iniziativa. La lista delle attività imprenditoriali e commerciali è disponibile sul sito di Fondazione Grosseto Cultura ed è costantemente aggiornata.

Su www.maremmaround.it sarà possibile trovare tutte le informazioni sul biglietto unico, sulle modalità di acquisto e sulle strutture a cui la card permette l’accesso oltre che sui contatti utili.

L’offerta turistica passa da più canali, prodotti e strumenti per agevolare i visitatori e le strutture ricettive e per proporre spazi idonei e gradevoli per il soggiorno nel nostro territorio, così come eventi e attrazioni – dichiara il vicesindaco e assessore alla cultura e al turismo, Luca Agresti -. Allo stesso tempo è importante focalizzare l’attenzione dell’offerta sul patrimonio storico e naturale, artistico e paesaggistico per il quale si viene scelti. Un patrimonio che è nostro dovere valorizzare e veicolare al meglio. Da qui l’idea di presentare una card che consenta l’acceso a tre luoghi di pregio di Grosseto e del territorio: i due musei cittadini e il Parco della Maremma. Un modo per facilitarne la visita sia in termini logistici sia in termini di costi. Un piccolo, ma significativo strumento per venire incontro al turista e allo steso tempo per promuovere natura, scienza e cultura rendendole fruibili a tutti“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su