GrossetoNotizie dagli Enti

La Cavallerizza diventa un parco per bambini: il Comune riceve un finanziamento di 650mila euro

Si punterà alla ricerca e alla riscoperta di giochi del passato da parte dei ragazzi

Grosseto è “Un passo avanti”, titolo del bando che porta 650mila euro di “Con i bambini – Impresa sociale” alla città per finanziare la riqualificazione del bastione de La Cavallerizza.

La notizia è arrivata ieri ai soggetti proponenti e ai partner del progetto “Ciel’ in città”, cioè Comune di Grosseto, (che, grazie alle associazioni Tecla e Ciel’ in città, si è proposto assieme a Prato e Massa, Enti che con Grosseto condivideranno progetto e finanziamento) e la cooperativa Uscita di sicurezza, capofila del progetto complessivo, oltre ai partner grossetani, cioè Fondazione Grosseto Cultura e l’Istituzione Le Mura e a quelli degli altri due Comuni coinvolti.

Tutti assieme hanno presentato un piano di riqualificazione dei parapetti, il rifacimento della pavimentazione dell’arena e l’inserimento dei cancelli. Questo per consentire l’attuazione del progetto ludico-didattico che trasformerà il Bastione in un parco con tanto di opere d’arte e il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole, poiché il finanziamento è mirato al contrasto della dispersione scolastica e alla riduzione della povertà educativa minorile.

Tra gli obiettivi del progetto presentato dal Comune di Grosseto assieme a Prato e a Massa c’è anche quello di ridurre la povertà educativa minorile avvicinando i bambini e gli adolescenti alla cultura e all’arte con il richiamo del gioco. Per quanto riguarda il Bastione Cavallerizza si punterà alla ricerca e alla riscoperta di giochi del passato da parte dei ragazzi, la creazione di bozzetti, la realizzazione di quattro grandi sculture gioco e di un’area playground da inserire in quello spazio, laboratori, stage e attività formative con le scuole.

“Ringrazio il mio assessore Riccardo Ginanneschi – dichiara il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna -, che ha seguito e portato avanti con successo il progetto per il Comune di Grosseto“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button