“Artigiani del tempo”: Uscita di Sicurezza chiama a raccolta giovani artisti. Ecco il bando

Un bando riservato agli artisti under 35 per favorire l’emersione di nuovi talenti nell’ambito delle arti visive e sonore contemporanee. Si chiama “Artigiani del tempo. La bottega come luogo di relazioni: immagini, suoni e saperi dal paesaggio urbano” ed è promosso dalla cooperativa Uscita di Sicurezza grazie al finanziamento ottenuto con Toscanaincontemporanea2018.

Dopo l’esperienza dello scorso anno, che ha visto l’Abbriccico, lo spazio polifunzionale della cooperativa, ospitare residenze di artista, Uscita di Sicurezza torna a chiamare a raccolta giovani talenti. L’obiettivo è quello avvicinare il pubblico giovanile all’arte contemporanea e, in particolare, accrescere le competenze degli studenti delle scuole secondarie superiori in questo ambito e favorire lo scambio tra generazioni diverse di saperi ed esperienze.

I giovani artisti, infatti, coinvolgeranno nella realizzazione dei progetti alcuni studenti grossetani, attraverso percorsi di alternanza scuola-lavoro, ed incontreranno persone anziane del territorio che porteranno la loro esperienza e la loro memoria e lo faranno in una sorta di bottega, reale e virtuale, intesa come luogo di scambio e di relazioni.

Il progetto si avvale della collaborazione dell’istituto di istruzione superiore “Polo Bianciardi” di Grosseto e dell’associazione Fotografia e territorio di Grosseto, che, insieme al Centro di ricerca produzione e didattica musicale “Tempo reale” di Firenze, avrà anche il ruolo di supervisore tecnico.

Chi può partecipare

Artisti italiani e stranieri di età compresa tra i 16 e i 35 anni (fino al compimento del trentaseisesimo), che operano sul territorio regionale nell’ambito delle arti visive contemporanee. I partecipanti potranno presentare progetti fotografici o soundscape composition dedicate al tema della “bottega“, intesa come spazio di produzione artigianale ed artistica, ma soprattutto come luogo di relazione e di scambio di saperi e come comunità che interagisce con il contesto urbano di riferimento.

Le modalità di presentazione delle candidature sono riportate nel bando, consultabile sul sito di Uscita di Sicurezza all’indirizzo www.uscitadisicurezza.grosseto.it. Sul sito è possibile scaricare anche il modulo di presentazione delle domande, che potranno essere presentate entro le 24 di mercoledì 3 ottobre.

Saranno selezionate due opere per ciascun ambito. Durante i lavori gli artisti dovranno essere presenti sul territorio, per alcune fasi operative, e la cooperativa Uscita di Sicurezza mette a disposizione i locali del laboratorio “L’Abbriccico”, come base per la realizzazione dei lavori, oltre a un contributo di 700 euro per ciascuna delle due opere selezionate ed un piccolo rimborso spese per le trasferte rivolto agli artisti residenti al di fuori del territorio provinciale.

Per informazioni e chiarimenti sul bando è possibile rivolgersi a Matteo Olivo, presso la cooperativa Uscita di Sicurezza, a questi recapiti: tel. 0564.458899, e-mail [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top