Politica

Elezioni politiche, Azione: “Raddoppiato il risultato delle scorse amministrative”

"Siamo il quarto partito della provincia di Grosseto"

“Sono state le elezioni meno partecipate della storia repubblicana, di questo nessuno può essere felice”.

A dichiararlo, in un comunicato, è Francesco Grassi, segretario provinciale di Azione.

“La politica, tutta, perde ulteriormente terreno tra i cittadini e purtroppo, fra chi vota, in molti credono ancora a ricette facili di cambiamento. Al sud emerge con chiarezza che il reddito di cittadinanza è gradito così come è: non come soluzione alla mancanza di lavoro, ma come sussidio puro. Strada pericolosa. Quella parte di Paese non può rischiare di diventare il grande ‘invalido’ di Italia, vale molto di più – continua la nota -. Riabilitare istituzioni e politica agli occhi e al cuore degli elettori rimane quindi la vera sfida, iniziando subito da una nuova legge elettorale e dal richiudere la frattura sempre più ampia tra nord e sud. Per quanto riguarda il nostro risultato, è una conferma delle aspettative, il 7.8 del nazionale è fortemente penalizzato dal voto del sud, significa ancora tanto lavoro da fare, ma anche un’ottima base di partenza per una grande crescita. Il vero successo è però in provincia di Grosseto, dove siamo il quarto partito, con un dato superiore al trend nazionale che si aggira intorno al 9%, raddoppiando il dato dello scorso anno delle amministrative. Siamo davanti a Lega e Forza Italia, a soli un punto e mezzo dal Movimento 5 Stelle (sia in provincia che in Toscana)“.

“Meno di tre anni fa nasceva Grosseto in Azione e si insediava in provincia con un piccolo numero di attivisti, oggi insieme agli amici di Italia Viva e alle altre esperienze cittadine che hanno contributo con grande impegno ed entusiasmo, siamo arrivati al 9%. Questo può solo significare che la strada intrapresa è quella giusta. Ce l’abbiamo messa davvero tutta per riportare verità, pragmatismo e futuro al centro della politica. Adesso inizia la vera avventura. Parole d’ordine: unità, responsabilità e chiarezza con i cittadini. Bisognerà monitorare i territori da vicino e portare avanti le nostre battaglie senza giri di parole o posizioni ondivaghe, difendendo gli interessi dei cittadini di oggi e di domani – termina il comunicato -. Grazie a tutti gli attivisti per il grande lavoro e un augurio alla vincitrice Giorgia Meloni, che sappia fugare tutti quei dubbi che abbiamo sulle capacità della destra (non più a trazione centrista) nel gestire e guidare i processi economici del paese“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button