AmbienteAmiata

Geotermia, inizia l’avvio del nuovo impianto di Bagnore 4. Il Comune di Santa Fiora monitora in tempo reale la situazione

Da oggi a giovedì 4 dicembre è in programma l’avvio della nuova centrale di Bagnore.

L’attività di caratterizzazione dei pozzi Bagnore 25 e 25 A comporterà l’erogazione in atmosfera per poche ore. Per l’avviamento del nuovo impianto Bagnore 4 sono previste prove e test di collaudo, con emissioni di vapore nelle centrali Bagnore 3 e Bagnore 4 e sulle postazioni Bagnore 22 e Bagnore 25.

Il monitoraggio

La messa in funzione della centrale geotermica è seguita con scrupolosa attenzione e quotidianamente dal Comune di Santa Fiora, per garantire la salvaguardia dell’ambiente e la salute dei cittadini.

I vapori che si sono verificati nei giorni scorsi in corrispondenza di Bagnore 3, nella stessa Bagnore 4 e nelle piazzole dei pozzi geotermici, e che continueranno a verificarsi nelle prossime settimane, non costituiscono motivo di preoccupazione. Si tratta, infatti, di fenomeni temporanei, previsti e contemplati nelle procedure discusse ed esaminate in sede di valutazione di impatto ambientale e quindi autorizzati.

Il Comune di Santa Fiora, così come Arpat e gli altri Enti preposti, hanno intensificato l’azione di monitoraggio e di reciproca consultazione, nella fase di messa in funzione per garantire il rispetto delle prescrizioni date.

Ad oggi il monitoraggio continuo svolto dalle centraline non ha registrato situazioni di criticità e neppure fenomeni significativi di alterazione della qualità dell’aria. I risultati sono consultabili nel sito Arpat. La Regione ha inoltre fornito piena rassicurazione per quanto riguarda i livelli di particolato (PM10 e PM2.5).

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button