Pubblicato il: 13 Febbraio 2019 alle 9:41

Costa d'argentoEconomia

L’imposta di soggiorno aumenta di 50 centesimi: “Sarà investita per riqualificare monumenti e arredo urbano”

L’amministrazione comunale di Orbetello comunica che, a partire dal 2019, con entrata a pieno regime dal 2020, l’applicazione dell’imposta di soggiorno a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive situate sul territorio subirà parziali modifiche sia nell’aliquota che nel periodo di applicazione.

Come già comunicato alle associazioni di categoria rappresentative del settore in un incontro tenutosi a novembre, nella prossima seduta del Consiglio comunale si discuterà la proposta di aumento delle tariffe attualmente in vigore dell’importo di 0,50  euro per fascia di prezzo secondo la seguente ripartizione:

Fascia di prezzo                                               Aliquota (al giorno/a persona)

0 – 49,99 €                                                         €. 1,00 (prima €. 0,50)

50 – 99,99 €                                                       €. 1,50 (prima €. 1,00)

100 – 199,99€                                                   €. 2,50 (prima €. 2,00)

Da 200 €                                                             €. 3,50 (prima €. 3,00)

Campeggio stagionale                                       €. 50,00/ Alloggio

Sarà estesa l’applicabilità dell’imposta all’intero anno solare.

“Come già comunicato in sede di concertazione, l’aumento è giustificato dalla necessità sempre più sentita e sollecitata anche dall’esterno all’amministrazione di provvedere ad aumentare le iniziative di riqualificazione dell’arredo urbano e alla manutenzione dei nostri monumenti storici che necessitano, da anni, di evidenti interventi conservativi – spiega l’assessore comunale al turismo, Maddalena Ottali -. L’amministrazione intende pertanto proseguire sull’onda dello sforzo e dell’impegno sulla strada del miglioramento del decoro urbano di Orbetello e delle frazioni, certi che la misura delle modifiche applicate all’imposta graverà minimamente sulle risorse dei numerosi turisti che ogni anno decidono di trascorrere le loro vacanze a Orbetello“.

“E’ importante sottolineare –  continua Maddalena Ottaliche, al fine di venire incontro alle esigenze del settore alberghiero, le prenotazioni per soggiorni fino al mese di maggio ricevute prima dell’approvazione della Delibera di Consiglio nella seduta del 15 febbraio saranno esentate dalle modifiche introdotte, che entreranno pertanto a pieno regime a partire dal 2020”.

Sempre in materia di imposta di soggiorno, essendo assoggettabili le locazioni turistiche al pari delle altre strutture ricettive all’applicazione dell’imposta, il Comune di Orbetello ricorda che, ai sensi della Legge regionale 86/2016 che prevede che chi concede in locazione immobili o porzioni di essi per finalità turistiche, comunichi – con modalità telematica – al Comune dove gli alloggi sono situati le informazioni relative all’attività svolta, la Regione Toscana ha definito, con deliberazioni della Giunta regionale n. 1041 del 24 settembre 2018 e 1462 del 17 dicembre 2018, le modalità e ha prorogato al primo marzo 2019 la data dell’effettività dell’obbligo di comunicazione da parte dei proprietari degli immobili. Con comunicazione successiva, una volta definito l’iter con il Comune di Orbetello, sarà pubblicato un avviso informativo contenente le informazioni necessarie.

Tag
Mostra di più

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su