GrossetoScuola

Primo giorno di scuola: il Polo Bianciardi consegna le aule 2.0

Martedì 15 settembre, nel primo giorno di scuola in provincia di Grosseto, due classi dell’Istituto di istruzione superiore “Luciano Bianciardi” sono state accolte con una sorpresa.

Gli studenti delle classi I e II dell’Indirizzo professionale servizi commerciali, insieme alle loro famiglie, sono stati salutati dal dirigente, Daniela Giovannini, e dai suoi collaboratori nell’aula magna e nell’occasione sono state consegnate “le chiavi” di due aule del progetto CL@SSE 2.0.

Il progetto, previsto dal Piano nazionale scuola digitale, a cui il “Bianciardi” ha aderito da tre anni, prevede l’utilizzo diffuso delle tecnologie, sia in forma di strumenti (notebook, smartphone, tablet, Lim) che in forma di applicazioni web 2.0 (wiki, blog, contenuti digitali, piattaforma).

Le tecnologie

Le tecnologie come strumenti per potenziare la didattica tradizionale privilegiando un approccio attivo per una personalizzazione dei percorsi di apprendimento. Quindi, non più libri, ma materiali in formato digitale autoprodotti da docenti e studenti in collaborazione e a seconda delle necessità; notebook forniti agli studenti in comodato d’uso; lezioni affrontate in chiave multimediale e disponibili sempre on line e, soprattutto, un ambiente rinnovato in cui spazi, tecnologie e tempi della didattica vengono totalmente ridisegnati.

Grazie alla preziosa collaborazione dell’architetto Francesca Mazzini sono stati studiati colori, arredi, soluzioni d’arredo che rendessero l’aula un ambiente funzionale e accogliente. Artigiani del territorio sono stati coinvolti per la creazione di particolari arredi scolastici che caratterizzano le classi e il ripristino delle strutture.

Non è stato sottovalutato l’elemento chiave costituito dal ruolo dei genitori e delle famiglie: l’Istituto “Bianciardi” li ha voluti coinvolgere direttamente nel processo di crescita e di assunzione di responsabilità a cui gli studenti saranno chiamati nel corso degli anni futuri.

La voce dell’architetto

“Con molto piacere ho preso parte al progetto delle classi 2.0, coinvolgendo in prima persona i ragazzi stessi, confrontandomi con loro riguardo a necessità e aspettative per la nuova aula. I lavori si sono svolti durante l’estate con il coinvolgimento di varie imprese locali e non – spiega l’architetto Francesca Mazzini. Nello specifico, sono stati dapprima scelti colori come il giallo e il turchese, seguendo i principi della cromoterapia, e si è proceduto subito ai lavori di muratura e tinteggiatura (eseguiti dalla ditta Michele Moroni di Montiano); a seguire, il recupero del pavimento in graniglia restaurato e riportato a nuovo (lavori eseguiti dalla ditta Sogea Srl di Albinia)”.

“Cuore del progetto è stato l’allestimento: è stato ideato il logo (nella foto in basso, ndr) e altri piccoli elementi di arredo realizzati da Marco Picchi (dell’impresa 2pKrea Snc di Grosseto), sono state schermate le ampie finestre così da facilitare l’uso del proiettore (lavori eseguiti dalla ditta Brisé Brisé di Grosseto) e infine sono stati scelti arredi contemporanei e coloratissimi idonei a lavorare in gruppo con uso di pc (forniti dalla ditta Iras Srl di Vasto) – conclude l’architetto –. Credo che essere circondati da cose belle e vivere in ambienti piacevoli stimoli a fare meglio e ci faccia sentire coccolati; con il mio lavoro spero di aver trasmesso proprio questo ai ragazzi della I e II A S.C. del Polo ‘Bianciardi’. a cui auguro un sereno e ‘nuovissimo’ anno scolastico”.

Polo Bianciardi 2

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button