Premio “Mariella Gennai”: i racconti dei vincitori diventano un audiolibro

Tutto pronto a Massa Marittima per la premiazione dei vincitori della 14^ edizione del premio letterario “Mariella Gennai”, indetto nel 2004 dal Comune di Massa Marittima, che si svolgerà sabato 13 aprile, alle 16.30, nel Palazzo dell’Abbondanza, in via Goldoni 1.

Un concorso aperto ai ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori della provincia di Grosseto che si sono cimentati nella scrittura di racconti divisi in tre sezioni: tema libero, quello dedicato alla Festa della Toscana 2018, dal titolo “Dai Medici ai Lorena: il Granducato di Toscana, faro di civiltà per l’Europa”, e una strofa della canzone “Viva la libertà” di Jovanotti, tema indicato dalla Commissione pari opportunità del Comune di Massa Marittima.

Sono stati oltre 150 gli elaborati, 50 in più rispetto alla passata edizione, mentre una grande novità di questa edizione è la realizzazione di un audiolibro rivolto a ragazzi non vedenti e ipovedenti, ma anche a chi ha difficoltà di lettura in autonomia, che raccoglierà i racconti vincitori che sarà diffuso nelle scuole e nelle biblioteche.

Un’iniziativa realizzata dalla Commissione pari opportunità di Massa Marittima in collaborazione con l’associazione Liber Pater, l’associazione Accademia musicale Omero Martini e con il patrocinio dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti, che ha coinvolto i ragazzi dell’Istituto comprensivo “Breschi” e dell’Istituto superiore “Bernardino Lotti”.

Partendo dalle tre parole che sintetizzano il premio letterario ‘Gennai’, giovani, cultura e futuro – ha spiegato Ambra Fontani, presidente della Commissione pari opportunità –, abbiamo voluto inserire questo progetto per sensibilizzare le giovani generazioni sull’accessibilità e la diffusione della cultura per tutti e nello stesso tempo offrire un premio in più ai vincitori del concorso con la possibilità di una diffusione più ampia dei loro racconti grazie all’audiolibro”.

I brani che saranno inseriti nel progetto saranno letti da “donatori di voce”, ragazzi scelti dall’autore e regista Massimiliano Gracili di Liber Pater. Insieme alla voce ci sarà un accompagnamento musicale, mentre la copertina dell’audiolibro è il frutto del lavoro grafico dei ragazzi delle scuole medie che frequentano il laboratorio condotto dalla professoressa Angela Profenna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top