Cultura & SpettacoliGrosseto

“Attraverso i suoni”: il Quartetto Cherubini in concerto al Teatro degli Industri

Al via la stagione di concerti del progetto

Giovedì 16 giugno, alle 21, aprirà la rassegna di concerti del progetto “Attraverso i suoni“, con l’esibizione del Quartetto Cherubini, uno dei gruppi vincitori, che si esibirà al Teatro degli Industri di Grosseto.

Un cammino di crescita professionale che punta alla formazione, che guarda al futuro dei giovani talenti musicali, questo lo scopo di “Attraverso i suoni”, il nuovo progetto di A.Gi.Mus Firenze, Arezzo e Grosseto e Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, unico nel suo genere, ideato sotto la direzione artistica di Luca Provenzani (presidente di A.Gi.Mus. Firenze e primo violoncello dell’Orchestra della Toscana) e Gloria Mazzi (pianista e presidente di A.Gi.Mus. Grosseto). Sul territorio grossetano, il progetto ha la collaborazione e il sostegno del Comune di Grosseto e del Comune di Castiglione della Pescaia.

Molto spesso per un musicista, al di fuori delle certezze della scuola, viene a crearsi una situazione di spaesamento, perché difficile risulta il passaggio che porta dalla formazione alla capitalizzazione delle proprie potenzialità artistiche e manageriali. Il fulcro di “Attraverso i suoni” è proprio nel voler colmare le lacune date dall’inesperienza, guidare e affiancare i giovani musicisti, creando e rafforzando il legame diretto che deve intercorrere tra le istituzioni musicali e i giovani talenti.

«Siamo felici di poter realizzare questo progetto nato e pensato con la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze per i giovani musicisti che si affacciano al mondo del lavoro – sottolinea Gloria Mazzi –. In un momento non facile per il settore della cultura, abbiamo voluto dare in modo concreto un contributo ai giovani talenti delle province di Grosseto, Arezzo e Firenze, dando un’opportunità unica per iniziare la carriera concertistica. Un progetto che, già in questa prima edizione, ha trovato il sostegno e la collaborazione anche di tante realtà istituzionali dei territori coinvolti».

“Il progetto realizzato con A.Gi.Mus entra nel vivo con questa prima rassegna di concerti – afferma Alfonso De Pietro, membro del Consiglio di Amministrazione di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze -. Siamo lieti che i musicisti possano esibire il proprio talento. Questo progetto rappresenta un’occasione importante per intraprendere un percorso di promozione del proprio profilo artistico. Ci auguriamo che possa essere un trampolino di lancio per il loro sviluppo professionale”.

Il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, e l’assessore alla cultura, Luca Agresti, aggiungono: “Come Comune siamo stati felici di dare il nostro supporto a questa iniziativa così importante. Un progetto significativo non solo per il suo contenuto specifico, per l’aiuto concreto rivolto ai giovani musicisti, ma anche per il messaggio generale che l’intera iniziativa porta con sé: quello di una comunità davvero unita e coesa che non abbandona i propri figli, che ne asseconda passioni e inclinazioni, che favorisce il loro ingresso nel mondo degli adulti. Grazie di cuore ad A.Gi.Mus, ai direttori Gloria Mazzi e Luca Provenzani, per essere stati testimoni di questo impegno».

Il sindaco di Castiglione della Pescaia, Elena Nappi, aggiunge: «Sono orgogliosa, come sindaco e assessore alla cultura, che il Comune di Castiglione della Pescaia faccia parte di un progetto così ambizioso ed innovativo, che guarda ai giovani come la nostra vera sfida di migliorare il mondo intorno a noi anche attraverso i suoni. Ospitare e promuovere i giovani talenti musicali sui nostri palcoscenici è un modo per impreziosire il nostro panorama musicale di tutta la Maremma, che ha sempre più bisogno di rinnovarsi e guardare avanti».

Dalle selezioni che si sono svolte lo scorso 22 e 23 aprile a Firenze, all’auditoritum Folco Portinari, una giuria di esperti ha selezionato 12 formazioni musicali che, durante i prossimi mesi si esibiranno nelle province toscane e in altri contesti nazionali. Ai vincitori è garantito, oltre ai concerti, un vero e proprio percorso di promozione del profilo artistico, un book fotografico, l’assistenza all’auto-impreditorialità, social media management e tutto ciò che è necessario per affacciarsi con maturità nel panorama lavorativo di teatri, festival e organizzazioni italiane.

Il Quartetto Cherubini

Ruben Marzà (sax baritono), Leonardo Cioni (sax tenore), Adele Odori (sax contralto), Simone Brusoni (sax tenore): questi i nomi dei quattro musicisti che propongono un repertorio che sfrutta tutte le possibilità timbriche e dinamiche del sassofono. Il gruppo si è formato nel 2016 e ha già all’attivo un centinaio di concerti in Italia e all’estero, il percorso del Quartetto Cherubini è una strada in salita, ma ricca di soddisfazioni di chi ha scelto di credere anima e corpo nella propria vocazione. Selezionati per due volte, la prima nel 2017 e dopo nel 2019, tra i quindici ensamble scelti tra artisti di tutto il mondo per l’International Chamber Music Campus di Weikersheim (Germania), i giovani musicisti si sono formati nella pratica cameristica con il Quartetto di Cremona, il Vogel Quartett, il Kuss Quartett, Heime Müller e Dirl Mommerttz.

Il Quartetto Cherubini è impegnato nella diffusione della musica classica e cameristica con progetti didattici nelle scuole e nella casa circondariale di Sollicciano (Firenze). Vincitore del DV Young Sounds 2021, il quartetto ha lavorato al primo progetto discografico, finanziato dalla prestigiosa etichetta Da Vinci Publishing, dedicato alle origini del quartetto di saxofoni. Parallelamente a queste attività, i quattro musicisti collaborano regolarmente con giovani compositori con l’intento di promuovere e allargare il panorama della letteratura musicale legata a questo tipo di formazione.

Per informazioni e contatti: www.agimusgrosseto.itwww.attraversoisuoni.it – agimus.grosseto@agimus.it.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button