Pubblicato il: 7 Novembre 2018 alle 12:14

AttualitàGrosseto

“SostenIAMO la Vita”: ecco l’asta benefica per aiutare i bambini malati di tumore

SostenIAMO la Vita” è la prima asta di beneficenza della Maremma, organizzata dalla delegazione della provincia di Grosseto della Fondazione Umberto Veronesi.

L’appuntamento è per venerdì 9 novembre, dalle 18 alle 21, nella sala Pegaso del palazzo della Provincia di Grosseto.

Un asta di beneficenza tutta Made in Maremma a cui hanno partecipato tutte le eccellenze della provincia – spiega Chiara Cichero, responsabile della delegazione di Grosseto, che con passione, amore e dedizione ha creato una rete intorno alla Fondazione -. La delegazione grossetana rinnova il suo impegno per la ricerca scientifica in città: il ricavato dell’asta verrà destinato alla ricerca sui tumori pediatrici e contribuirà ad aggiungere un altro tassello al progetto Gold for Kids, che Fondazione Umberto Veronesi persegue da tempo con importantissimi risultati. L’asta promette di essere un grande evento. Buoni, oggetti, soggiorni, cene, degustazioni, quadri, foto d’autore, sport, gite a cavallo, spettacoli, anche una settimana bianca a Madonna di Campiglio: all’asta hanno aderito oltre 200 aziende maremmane dimostrando l’interesse nel voler contribuire alla ricerca e la grandissima capacità di partecipazione attiva che contraddistingue la provincia”.

Asta che sarà battuta dal celeberrimo regista, grande amante di questa terra, Giovanni Veronesi.

L’intento che sostiene l’iniziativa è quello di dar vita ad una serata  gioiosa, partecipativa, solidale e semplice nella forma. Con una piccola donazione sarà possibile aggiudicarsi beni di grande valore e pregio, onorando la ricerca nel settore oncologico e magari, perché no, approfittandone in vista delle festività imminenti, per poter provvedere ai regali di Natale caricandoli di un duplice significato e di amore e di speranza.

Tra le aziende che hanno voluto contribuire all’evento – prosegue Chiara Cicheronon posso non ringraziare Sfera Agricola, che ci ha permesso di poter allestire un buffet per tutti con i suoi oramai noti prodotti Nichefree e residuo zero e che per prima ha sostenuto la nascita della delegazione di Grosseto. Ma anche Rocca di Frassinello, che si è offerta di provvedere al drink di benvenuto per tutti coloro che parteciperanno”.

In merito all’asta, Paolo Panerai, presidente di Rocca di Frassinello, sottolinea che: “Sostenere la Fondazione Umberto Veronesi che da sempre è impegnata in prima linea nel promuovere la ricerca scientifica d’eccellenza, è per noi un onore oltre che un dovere, soprattutto quando si tratta di contribuire alla ricerca nella lotta contro i tumori che colpiscono i bambini. È bello sapere che il grande impegno del Professor Umberto Veronesi prosegue grazie all’impegno ed alle competenze di tanti ricercatori che lavorano quotidianamente per migliorare la qualità e le prospettive di vita delle persone, in questo caso dei bambini. Rocca di Frassinello è fiera di sostenerli perché rappresentano un’eccellenza italiana, proprio come il vino, un’altra eccellenza riconosciuta in tutto il mondo”.

L’asta è aperta ai grandi e ai bambini, ci saranno beni e buoni per tutti i gusti e alla portata di tutti i portafogli, alcune basi d’asta saranno infatti da 5 euro per mettere tutta la comunità in condizioni di essere presente e di poter dimostrare solidarietà senza discriminare l’entità della donazione.

E’ aperto un gruppo su Facebook della delegazione di Grosseto in cui sono disponibili i beni e i buoni che saranno all’asta e in cui sarà possibile partecipare, chiedere e anche candidarsi come volontari: https://www.facebook.com/groups/1950148358417026/

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su