La Asl Toscana sud est celebra la “Giornata mondiale del malato”

Si celebra il prossimo 11 febbraio la XXVII Giornata mondiale del malato, istituita nel 1992 da Giovanni Paolo II.

Per l’occasione, la Asl Toscana sud est ha organizzato una serie di iniziative nel territorio per riaffermare l’attenzione alla sofferenza, l’impegno al servizio della vita più fragile e sottolineare l’impegno quotidiano nei confronti di chi soffre: “La cura dei malati ha bisogno di professionalità e di tenerezza, di gesti gratuiti, immediati e semplici come la carezza, attraverso i quali si fa sentire all’altro che è ‘caro’”, ha dichiarato Papa Francesco.

 Al “Misericordia” di Grosseto, la mattina dell’11 febbraio è in programma alle 10 una visita ai degenti alla presenza del Vescovo Cetoloni e la consegna di un omaggio da parte degli studenti del Corso di laurea in Infermieristica; quindi nell’atrio dell’ospedale si esibiranno due studentesse del Conservatorio, Vanessa Guadagno (sax) e Gianina Biblekaj (voce). Al termine il Vescovo, il direttore dell’ospedale Lenzi e quello dell’Hospice Mazzocchi terranno un breve discorso. Alle 16,30 il Vescovo celebrerà la Santa Messa nella cappella dell’ospedale. Si esibirà il coro della scuola materna del Cottolengo.

All’ospedale di Orbetello, alle 10, personale del presidio, autorità e il Vescovo Roncari andranno in visita ai pazienti, ai quali la Misericordia di Albinia farà un omaggio floreale; seguirà la Messa e un buffet offerto dall’AVO.

Al presidio di Pitigliano, dalle 11 è in programma la Santa Messa e una visita ai degenti da parte di una delegazione composta da autorità locali e personale della Direzione dell’ospedale.

All’ospedale di Massa Marittima il parroco don Mirco, insieme ai volontari AVO e ai coordinatori infermieristici, farà visita ai malati regalando loro una primula offerta dall’AVO.

All’ospedale di Castel del Piano, sarà celebrata la Santa Messa nella cappella alle 10,30.

In alcune mense, lunedì sarà proposto un menù speciale per l’occasione, che prevede anche un piccolo antipasto e un dolce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top