Pubblicato il: 1 Aprile 2020 alle 10:01

Salute

Asl, cento tablet acquistati per le Rsa ed un appello: “Aiutateci a vincere l’isolamento degli anziani”

In questo momento difficile, restare in comunicazione con i propri cari è una priorità per gli ospiti nelle Rsa.

Le giornate, solitamente scandite dalla visita di parenti e amici, per gli ospiti delle strutture, con le nuove norme di contenimento imposte dal coronavirus diventano più lunghe, e all’età, alle malattie, si aggiungono paura e solitudine.

Per questo la Asl Toscana sud est ha deciso di ricorrere a comunicazioni tramite piattaforma virtuale.

Sono, quindi, necessari dei tablet da mettere a disposizione delle Rsa. L’Azienda ne ha già acquistati 100. Ma gli ospiti per le strutture di Arezzo, Siena e Grosseto sono quasi 4.000.

L’Azienda sanitaria lancia, quindi, una proposta alla comunità tutta e alle Aziende che avessero la disponibilità di donare tablet per le Residenze sanitarie. Perché ogni ospite, aiutato dagli operatori, possa rimanere in collegamento anche visivo, con un’immagine a dimensioni quasi reali con i propri cari.

Chiunque può aderire e regalare un dispositivo che sarà consegnato alle strutture. Gli interessati possono fare riferimento al sito internet dell’Azienda, www.uslsudest.toscana.it, _“Documentazione Coronavirus” – Donazioni. A questa voce troveranno il modulo da compilare e inviare.

Le Rsa sono un’emergenza nell’emergenza e l’attenzione alla fragilità è l’aspetto dell’umanità che non dobbiamo perdere durante l’epidemia“, dichiara il direttore generale Antonio D’Urso.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su