Attualità

Ascom progetta il cartellone eventi: a novembre torna Piazze d’Europa a Grosseto

Confcommercio Grosseto, nell’ambito di una più ampia valutazione del proprio operato in termini di promozione del territorio e di valorizzazione dell’offerta turistico-commerciale della Provincia di Grosseto, sta mettendo a punto il nuovo cartellone di eventi che interesseranno questa ultima parte dell’anno e soprattutto il 2013.

 “In base a quanto abbiamo recentemente stabilito, gli eventi che Confcommercio Grosseto andrà a lanciare sul territorio – afferma Simone Baldassari, coordinatore provinciale di Ascom Confcommercio – avranno l’obiettivo fondamentale di coinvolgere e rilanciare le attività presenti a Grosseto e Provincia, con particolare attenzione alle attività comprese nei Centri Commerciali Naturali della Provincia di Grosseto”.

“La nostra intenzione – spiega Baldassariè di collaborare attivamente con tutti i Centri Commerciali Naturali della Provincia al fine di creare insieme eventi di richiamo di successo, i cui utili vengano investiti in maniera assolutamente trasparente e direttamente in attività di rilancio del territorio e degli operatori che vi prendono parte.”

“È quello che stiamo già facendo con la prossima edizione del Mercato Europeo (Piazze d’Europa si svolgerà a Grosseto i prossimi 2 – 3 – 4 novembre), – prosegue il coordinatore provinciale di Ascom – la cui organizzazione è già ampiamente condivisa con il Centro Commerciale Naturale del centro storico di Grosseto. I budget verranno studiati in modo tale da consentire di lavorare in economia, prevedendo fin da subito un piano di reinvestimento di eventuali introiti. Le iniziative saranno perciò studiate in modo da creare utili da re-investire in attività di sostegno per i Centri Commerciali Naturali e delle attività commerciali presso cui si svolgono gli eventi: dobbiamo instaurare un circolo virtuoso per cui ogni evento crea promozione e rilancia l’immagine dei centri storici, che sono così spinti a re-investirli in altre attività del genere”.

“Un’altra linea guida di questa politica degli eventi – conclude Baldassarri sarà la scelta oculata di quanto andremo a proporre a imprese e cittadini locali: pochi eventi, ma di alto livello, capaci di creare un valore aggiunto per il nostro territorio”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button