Costa d'argento

Artemare Club per i giovani: riconoscimenti a Sara Sclano e Fabrizio Fiorentini

Durante la Giornata del Mare e della Cultura Marinara e nel corso delle festività pasquali Artemare Club con i suoi simpatizzanti in videoconferenza hanno deciso di dare il riconoscimento dell’Associazione “La meglio gioventù del mare” per il 2019 a Sara Sclano e Fabrizio Fiorentini, una ragazza e un ragazzo dell’Argentario delle generazioni Y e Z, che si sono particolarmente distinti la prima per la passione nella cultura del mare e la professione della cucina di bordo il secondo per i suoi studi scientifici sull’igiene delle mani che hanno anticipato le prescrizioni per la lotta al Coronavirus.

Sara Sclano, diciannovenne santostefanese, è maturanda all’Istituto Alberghiero di Orbetello. Sara è stata ed è una preziosa collaboratrice nelle attività culturali di Artemare Club, sempre presente a tutti gli eventi nella sede operativa nel Corso di Porto Santo Stefano. Uno dei suoi sogni è imbarcarsi per professione su una nave o yacht da diporto per partecipare alle attività marinaresche e provvedere alla cucina di bordo. Fabrizio Fiorentini, ventisettenne portercolese, è dottore ricercatore biotecnologo molecolare dell’Istituto Italiano di Tecnologie di Genova. E’ un vero figlio del mare, il nonno paterno Carlo Fiorentini è stato il farista del faro di Lividonia, di quello di Giannutri e infine del faro della Rocca di Porto Ercole, il nonno materno Pasquale Rechichi è stato lungamente motorista della Marina Militare imbarcato sulle motosiluranti e il padre è comandante sulle Grandi Navi Veloci. Fabrizio d’estate, durante gli anni degli studi universitari, preso il brevetto di bagnino, faceva assistenza a mare a Porto Ercole. Laureato in Biotecnologia molecolare sta svolgendo il dottorato di ricerca a Genova e l’anno scorso i suoi studi scientifici hanno anticipato l’importanza del lavarsi le mani che tanto viene ricordata in questi giorni.

Artemare Club è soprattutto la casa dei giovani che amano il mare, lo navigano, lo praticano sopra e sotto, lo rispettano, lo proteggono, lo documentano, lo raccontano, lo recitano, lo musicano, lo dipingono e lo rendono accessibile a tutti. L’Associazione ha come priorità il sostegno alle ragazze e ai ragazzi delle cosiddette generazioni Y e Z cioè i millennial e i desiderius, chiamate così in genere dagli studiosi. La consegna dei riconoscimenti con una giacchina da barca Artemare per Sara e un paio di gemelli Artemare per Fabrizio, avverrà in uno degli eventi del Club nel corso della prossima estate.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button