AttualitàCosta d'argento

Argentario, l’allarme: “Giungla di rami e arbusti in mare pericolosa per la navigazione”

Artemare Club lancia un “warning” specialmente per la navigazione sottocosta per l’impressionante giungla, formatasi a causa del forte maltempo e per la mareggiata di questi giorni, di tronchi d’albero e arbusti di tutte le dimensioni, affioranti in vari punti intorno al promontorio dell’Argentario e molto visibili, come li ha documentati l’associazione a Porto Santo Stefano, invitando le autorità competenti a valutare l’ eventuale loro rimozione dal mare.

Il comandante Daniele Busetto spiega che il fenomeno di alberi sradicati, rami e arbusti che giungono dai corsi d’acqua fino al mare per le intemperie, quantità imponenti leggermente sommerse e molto pericolose specialmente per la navigazione vicino alla costa, provengono principalmente dall’Ombrone e cambiamenti di venti e correnti dallo scirocco al maestrale li portano fino alla fine della Giannella e all’Argentario; questi ostacoli in mare possono essere causa di incidenti marittimi con importanti danni. Sono allo studio apparati per accorgersi in tempo del pericolo e evitarli con particolari sonar, telecamere termiche, fishfinder modificati come forward-looking sonar.

Con l’occasione Artemare Club rinnova l’appello, pubblicato più volte e già da alcuni anni sulla stampa e sui giornali on line, “dello stato in rovina dei moli d’entrata del porto canale di Santa Liberata con tanto di cartello del Comune di Orbetello sbiadito, approdo importante riportato in tutti i portolani, perché le strutture portuali e il mare vanno curate continuamente, specialmente i moli di entrata utili per l’attracco dei natanti in caso di necessità e urgenza”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button