Colline del FioraCronacaIn evidenza
Di tendenza

Palpeggiò in bagno la titolare di un negozio: arrestato molestatore

Deve scontare circa due anni per violenza sessuale

I Carabinieri della Stazione di Saturnia ieri hanno notificato un’ordinanza della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Grosseto, che dispone l’arresto – in regime di arresti domiciliari – di un uomo residente a Manciano.

Allevatore di professione, oggi 80enne, l’arrestato ha a suo carico diversi precedenti, per reati che vanno dalle minacce all’estorsione.

L’ordinanza notificata ieri è relativa a fatti che risalgono al 2012, quando l’uomo, dopo essere entrato in un negozio del posto, approfittando dell’assenza di altre persone, si avventò sulla titolare dell’esercizio commerciale, che in quel momento era chiusa in bagno per esigenze personali, costringendola a subire palpeggiamenti.

Nella denuncia, la vittima dichiarò che l’uomo si era calato i pantaloni di fronte a lei, proponendole un rapporto sessuale. A ciò la donna reagì urlando a gran voce, e fuggendo fuori dal negozio per allontanarsi dal molestatore. In quell’occasione, la vittima fu soccorsa da una donna, alla quale l’uomo, vistosi scoperto, nel ricomporsi fece la stessa proposta sconcia avanzata poco prima alla titolare del negozio.

L’uomo, che deve scontare circa 2 anni di pena detentiva residua, non è del resto nuovo a queste condotte. Come un’occasione in cui, in aperta campagna, privò una donna delle chiavi della propria auto, chiedendole una prestazione sessuale in cambio della loro restituzione. E’ di oltre 10 anni fa un altro episodio in cui lo stesso, proponendosi come “tassista” in favore di alcune prostitute, chiedeva, in cambio del passaggio in auto, prestazioni sessuali.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button