Pubblicato il: 7 Novembre 2016 alle 9:53

Colline del FioraCronacaIn evidenza

Morto in seguito ad un’aggressione: in manette l’amico

Questa mattina, i Carabinieri del Nucleo investigativo di Grosseto hanno eseguito, insieme con i militari dell’Arma di Sorano, l’ordinanza con la quale il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Grosseto, su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo maremmano, ha applicato le misure della custodia cautelare in carcere nei confronti di Luca Mastropietro e degli arresti domiciliari nei confronti della moglie, Alessia Morettoni.

Al termine delle indagini, piuttosto difficoltose, svolte dai militari di Sorano e dai loro colleghi del Nucleo investigativo, e coordinate dalla Procura della Repubblica di Grosseto, sono stati raccolti indizi molto consistenti a carico dei due indagati per omicidio preterintenzionale (nei confronti dell’uomo), che vede come vittima Claudio Carrucoli, e il reato di false informazioni al Pubblico Ministero (nei confronti della moglie).

L’aggressione

In particolare, le indagini hanno consentito di accertare che, nella notte tra il 10 e l’11 settembre scorso, a Sorano, la vittima era stata aggredita violentemente, per futili motivi, dall’amico, con il quale aveva trascorso la serata.

L’uomo, a causa dei colpi subiti, aveva riportato lesioni gravi all’addome, che avevano richiesto un primo ricovero all’ospedale di Pitigliano e un successivo trasferimento all’ospedale di Grosseto, dove era poi morto il 26 settembre.

La moglie dell’assassino, successivamente, ha tenuto una serie di comportamenti tesi ad ostacolare le indagini, fornendo false informazioni al Pubblico Ministero e inducendo l’unico testimone a nascondere in tutto o in parte la verità, sia ai Carabinieri, sia al Pubblico Ministero.

Mastropietro è già stato rinchiuso nel carcere di Grosseto.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su