Amiata

Arcidosso, pubblicato il bando per chi ristruttura gli edifici nel centro storico

Bando pubblico dell’Amministrazione comunale di Arcidosso per l’assegnazione di benefici economici sotto forma di contributi diretti, ai soggetti privati che intendano eseguire interventi di miglioramento edilizio sugli immobili di proprietà ubicati nei centri storici del Comune di Arcidosso, secondo le modalità previste dal regolamento (che ha subito recenti modifiche) che riguarda il centro storico di Arcidosso e quello per la tutela del decoro urbano e dell’ornato architettonico dei centri storici che riguarda Montelaterone e Stribugliano, come spiega il sindaco Jacopo Marini: “È un intervento che si muove nel solco di quelli degli anni scorsi, a partire dal 2016. Riproponiamo un bando per incentivare chi ristruttura secondo le regole del decoro e per dare un po’ di ossigeno alle imprese e agli artigiani legati al settore edile. In un consiglio comunale dello scorso anno, abbiamo approvato la modifica al regolamento, in quanto è stato portato in approvazione il nuovo piano di recupero del centro storico di Arcidosso, piano che subentra alle schede tecniche del piano urbanistico e che dettaglia con foto e schede di intervento ogni edificio del centro storico del capoluogo. Piano di recupero finanziato dalla Regione Toscana, secondo la legge regionale. Invece per i centri storici di Montelaterone e Stribugliano rimane valido il regolamento del decoro urbano e dell’ornato architettonico. In questi anni – chiude il sindaco – abbiamo dato contributi per oltre 100.000 euro e quest’anno abbiamo messo in bilancio 40.000 euro”.

Entrando nel dettaglio, l’assessora all’urbanistica Rachele Nanni spiega: “ll miglioramento edilizio può riguardare sia il fronte degli edifici, con interventi sulle facciate che opere accessorie come balconi, tettoie, tubazioni, campanelli, citofoni, insegne, targhe. Sono inseriti fra gli interventi anche gli elementi di copertura come tetti e solai e quelli accessori (comignoli, canne fumarie, gronde, antenne, condizionatori, ecc). Per le facciate, il contributo ammonta al 50% delle spese, fino a un massimo di 4000 euro, per i tetti e i solai il contributo ammonta al 50% delle spese fino a un massimo di 4000 euro. Per gli interventi accessori e secondari il contributo ammonta al 50% delle spese fino a un massimo di 2000 euro”.

La scadenza per presentare le domande sono le 12 del giorno 30 settembre 2020. Possono inoltrare domanda di ammissione i soggetti privati (persone fisiche, società, fondazioni e associazioni) in forma singola o in ragione di condominio, che siano proprietari o titolari di altri diritti reali, degli immobili ubicati all’interno dei centri storici (Zone A di Arcidosso capoluogo, Montelaterone e Stribugliano) del Comune di Arcidosso, così come individuati nelle tavole del vigente Regolamento Urbanistico. I contributi saranno assegnati e successivamente erogati fino all’esaurimento della disponibilità finanziaria prevista dal bilancio corrente. I bandi sono scaricabili, con i fac simili per le domande e tutte le informazioni utili, nel sito del comune di Arcidosso alla voce “bandi”. https://www.comune.arcidosso.gr.it

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button