Pubblicato il: 25 Maggio 2017 alle 18:26

Colline del FioraScuola

Ecco la App che promuove il territorio: gli studenti premiati alla Luiss

Si chiamano “Virtual Sense” e “Maremma Stay”, le due App ideate dagli studenti della III classe dell’Istituto tecnico economico “Zuccarelli” di Pitigliano nell’ambito del progetto per l’alternanza Scuola/Lavoro.

L’alternanza scuola/lavoro, istituita con la legge 107/2015, prevede per le classi del triennio – tra varie attività affini e inerenti al mondo del lavoro – la realizzazione di progetti, in collaborazione con le imprese, che introducono gli studenti al mondo adulto e del lavoro. La terza classe dell’Ite ha così partecipato al progetto “La tua idea d’impresa”, finanziato dalla banca Intesa San Paolo: un concorso nazionale nel quale studenti di tutta Italia erano invitati a creare un prodotto o un servizio innovativo con il relativo business plan (studio e l’analisi di fattibilità), in grado di fornire i dati necessari per la costituzione di una nuova impresa.

Gli studenti hanno lavorato su prodotti tecnologici innovativi per promuovere il turismo del territorio. “Virtual Sense” utilizza la geo-localizzazione, fornendo informazioni relative al monumento che si sta visitando. E’ progettato per tutti i turisti, con particolare attenzione alle persone con disabilità motorie e sensoriali; utilizza file audio, video con sottotitoli e/o linguaggio Lis (Lingua dei segni italiana). “Maremma Stay” consente ai turisti di visitare il territorio circostante a 360° creando il programma della propria vacanza in base a criteri come budget e durata di pernottamento.

Oltre all’esperienza di imprese simulata, che è stata particolarmente formativa ed interessante per i ragazzi, lo sviluppo App ha portato anche un’ulteriore soddisfazione: “Virtual Sense” è riuscita a classificarsi fra i primi 22 progetti finalisti a livello nazionale e gli ideatori saranno ospiti a Roma il 29 maggio presso l’università Luiss alla cerimonia di premiazione.

La prima settimana di aprile abbiamo preso parte al Festival dei Giovani a Gaeta – raccontano Ludovica, Sabrina, Tommaso, Niccolò, Lorenzo e Giulia -. Siamo stati protagonisti del Festival insieme ad altri 16000 ragazzi provenienti da tutta Italia. Durante le giornate erano previste molte attività come convegni legati a temi attuali, ad esempio ‘L’economia circolare’, metodi di pagamento digitali e giochi di ruolo sul fenomeno delle migrazioni, per non parlare dell’intrattenimento degli animatori, dei concerti e fantastici giochi di luce. Ci siamo impegnati molto in questo progetto, quindi speriamo di ottenere un risultato positivo alla giornata di premiazione alla Luiss”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su