Costa d'argentoPolitica

Gestione laguna, Ulmi: “Accordo di programma buona notizia, obiettivo raggiunto”

“L’accordo di programma raggiunto tra Regione e Comune di Orbetello per la gestione della laguna è sicuramente una buona notizia. Mi fa piacere che le rassicurazioni avute nelle scorse settimane dall’assessore Monia Monni, in occasione della mia interrogazione urgente sul tema in Consiglio regionale, abbiano raggiunto l’obiettivo auspicato da tutte le parti coinvolte”.

Così il consigliere regionale della Lega Andrea Ulmi, dopo l’annunciato accordo di programma per la laguna.

“Giungere ad un accordo entro fine anno – afferma Ulmi, che è transitorio per il 2023, ma che detta già le linee per il 2024, quando la gestione passerà al Comune, è importante, soprattutto per prevenire i danni subiti dalla laguna in passato, che molto erano costati sia in termini ambientali che economici per l’intero territorio. La laguna è un ecosistema delicato che va conservato e tutelato, anche per il valore aggiunto che rappresenta per Orbetello e per chi punta sullo specchio d’acqua per la propria attività d’impresa, senza dimenticare la garanzia della salubrità dell’ambiente che la circonda. Qualche settimana fa molte persone mi si erano rivolte preoccupate dello stallo che si era creato, da lì la mia decisione di interrogare l’assessore raccogliendo tali preoccupazioni”.

Risultati concreti, dunque, quelli raggiunti per il futuro della laguna, a giudizio del consigliere della Lega. “Il Comune di Orbetello compie sicuramente uno sforzo importante per arrivare alla gestione della laguna, accollandosi un rilievo e responsabilità maggiori – sostiene Ulmi, così come il supporto della Regione sarà determinante, come lo è la volontà di coinvolgere sempre di più il Governo nel sostegno di tutti gli enti coinvolti. Sono fiducioso per il futuro e, nel mio ruolo di consigliere regionale, continuerò a fare la mia parte anche nell’attività di impulso in Regione a tutela di un bene ambientale il cui interesse non è solo della Maremma e della Toscana, ma che ha portata nazionale ed internazionale”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button