Pubblicato il: 11 Novembre 2019 alle 18:43

Colline MetalliferePolitica

Grilli, Maule: “Problemi alle fogne risolti da AdF, il sindaco snobba i problemi dei cittadini”

Con riferimento alla nostra segnalazione del 16 ottobre scorso, relativa alle evidenti problematiche di malfunzionamento dello scarico fognario di Grilli, ci preme oggi ringraziare Acquedotto del Fiora per il tempestivo intervento“.

A dichiararlo è Andrea Maule, capogruppo della lista Gaetano Di Curzio sindaco nel Consiglio comunale di Gavorrano.

“Ad oggi, con ogni evidenza, risultano iniziati i lavori per il ripristino dello stato dei luoghi; AdF ha infatti rimosso la vegetazione spontanea che otturava il canale di scolo e quanto prima, così ci riferiscono gli uffici tecnici, andrà a ripulire il canale, dragandone il fondo e sagomandone le pareti – spiega Maule -. Ci preme altresì evidenziare che AdF si è integralmente sostituita all’amministrazione, poiché ci risulta che la manutenzione del canale in contendere spetti al Comune. Fino alla definitiva risoluzione della problematica, e nel fermo interesse di restituire dignità alla frazione, continueremo a monitorare lo stato dei luoghi“.

“Rivolgiamo poi un invito al sindaco Andrea Biondi, in questi ultimi tempi assiduamente impegnato nell’organizzare iniziative, eventi, feste, festicciole e chissà che altro – continua Maule -. Seppur lodevole il suo impegno in questi intenti, le chiediamo la cortesia di non distogliere l’attenzione dai problemi che quotidianamente assillano i nostri concittadini; ed in particolar modo quelli che riguardano l’igiene e la sanità dell’ambiente in cui viviamo. A tal fine, così come le abbiamo tempestivamente segnalato la questione della fogna di Grilli, le segnaliamo l’impetuoso ritorno dei branchi di piccioni che abitualmente vivono nelle nostre frazioni ed in particolare nei borghi medievali. Poco più di un anno fa le rivolgemmo un’interpellanza poiché il lavoro svolto per contrastare la presenza dei volatili ci risultava totalmente inefficiente. Ed eccoci ancora qua, ad un anno di distanza, a segnalarle che nei nostri centri abitati capita troppo spesso di imbattersi in pericolosi cumoli di cacca di piccione. Oggi, per nostra fortuna, ad occultare e lavar via il ‘problema’ ci ha pensato la pioggia, ma non potrà piovere in eterno“.

“Le chiediamo quindi di attivarsi, con la massima sollecitudine, per porre rimedio a questa incresciosa situazione. Il tentativo fatto un anno fa con i rapaci pare non abbia portato un risultato efficiente e soprattutto duraturo: il problema ‘piccioni” si ripresentò al cospetto dei cittadini poche settimane dopo – termina Maule -. Auspichiamo oggi in nuove soluzioni che garantiscano ad ogni cittadino il sacrosanto diritto di vivere in un ambiente pulito e sano“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su