Attualità

Anche a Grosseto si celebra domani la Giornata nazionale della Colletta alimentare

Domani sarà celebrata in tutta Italia la 16^ Giornata nazionale della Colletta alimentare.

Oltre 130 mila volontari della Fondazione Banco Alimentare, una Onlus che opera nel nostro Paese attraverso 21 organizzazioni locali, saranno impegnati in più di 9 mila supermercati ed inviteranno i clienti a donare alimenti a lunga conservazione, che verranno distribuiti ad oltre 8.600 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza) che aiutano 1.700.000 persone povere.

Le donazioni di alimenti ricevute durante l’iniziativa andranno ad integrare quanto la Rete Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo (nel 2011 58.390.000 kg di alimenti, pari a un valore di circa 128 milioni di euro, ovvero al carico di oltre 1.700 tir).

Ecco i numeri di questa iniziativa per quanto riguarda la regione Toscana: parteciperanno 12.000 volontari presenti in 531 supermercati della grande distribuzione, 20 saranno i magazzini temporanei che stoccheranno 75.000 scatole, 200 furgoni provvederanno al trasporto dei prodotti,14 furgoni saranno messi a disposizione dalle Poste Italiane. Per la prima volta, l’Esercito Italiano parteciperà con uomini e mezzi allo spostamento dei prodotti. Preziosa sarà la collaborazione con la ditta Maestrelli, per la donazione di una parte di scatole, e della ditta Magis, per la donazione di 3.000 nastri adesivi. Considerato il periodo di particolare crisi economica, i volontari non utilizzeranno i tradizionali sacchetti gialli con il logo dell’iniziativa, ma anonime borse trasparenti.

Durante la Colletta dello scorso anno, in Toscana sono stati raccolte in un solo giorno 711 tonnellate di prodotti alimentari, ridistribuiti poi gratuitamente nei mesi successivi a 81.237 persone povere della nostra regione, attraverso l’aiuto di 574 associazioni ed enti di volontariato presenti su tutto il territorio.

Crediamo che questa Colletta 2012 possa dimostrare, – affermano gli organizzatori dell’iniziativa – anche in frangenti difficili come quelli che stiamo vivendo, ancora una volta la grande generosità che anima il cuore di noi tutti.

La partecipazione alla Colletta Alimentare è un segno tangibile di come si possa essere solidali e amici con i più poveri e bisognosi, che sicuramente in questo particolare momento storico, più di tutti noi, sono chiamati ad affrontare sacrifici per tirare avanti”.

Come nelle edizioni precedenti, il Presidente della Provincia di Grosseto, Leonardo Marras, ed il sindaco, Emilio Bonifazi, parteciperanno all’iniziativa, garantendo la loro presenza come volontari in uno dei punti vendita della città.

A Grosseto e in provincia, la Colletta 2012 si svolgerà presso 34 punti vendita: la Coop di via Inghilterra, le Pam di via del Sabotino e di via dei Barberi, le Simply di via Einaudi, via Scansanese e via Giovanni XXIII, la Conad di via Repubblica Dominicana, via Clodia, via Aurelia Antica, l’Emi di via Aurelia nord, la Sidis di via Adige, l’Eurospin di via Teano, le Lidl di via Stati Uniti e di piazza Marconi a Grosseto; la Pam di via Massetana, la Coop di via Chirici, la Lidl di via Amendola e la Conad di via Litoranea a Follonica; le Coop di Massa Marittima, di Castiglione della Pescaia, di Bagno di Gavorrano e di Orbetello; la Simply di Porto Santo Stefano, la Coop e la Simply di Pitigliano, la Coop e la Simply di Manciano, la Coop e l’Hurrà di Paganico, l’Eurospin di Castiglione della Pescaia, la Coop di Scansano e di Monterotondo Marittimo.

I generi alimentari raccolti, inscatolati per tipologia e immagazzinati a Grosseto, saranno distribuiti agli enti e alle associazioni benefiche della provincia nei primi giorni di dicembre.

In particolare, quanto raccolto nei punti vendita di Pitigliano, Manciano, Scansano, Orbetello e Porto Santo Stefano sarà immediatamente disponibile per le esigenze della Caritas diocesana di Pitigliano.

Nei trentaquattro punti vendita si alterneranno oltre 650 volontari provenienti da esperienze diverse: Centro Solidarietà Alta Maremma di Massa Marittima, San Vincenzo, Caritas, Scout ed altre associazioni di Follonica, Caritas e San Vincenzo e Scout di Pitigliano, Manciano e Porto Santo Stefano, Comunità di Nomadelfia, la Misericordia di Grosseto, tutti i gruppi scout, Ceis, Centro Aiuto alla Vita, Ronda della Carità, Caritas Diocesana e parrocchiali, Gioventù Francescana, Azione Cattolica, Comunione e Liberazione, studenti, adulti e tanti altri desiderosi di partecipare a questo grande gesto di carità.

Inoltre, collaboreranno a questa iniziativa la ditta Arzillibus, che ha messo a disposizione un magazzino, l’Amministrazione comunale, l’Arciconfraternita della Misericordia, Grosseto Parcheggi, Poste Italiane, Autonoleggio Ducci, Nomadelfia, oltre a cittadini privati che hanno messo a disposizioni automezzi idonei per il trasporto di quanto raccolto dai supermercati al magazzino.

I 37.500 kg di generi alimentari raccolti lo scorso anno sono stati subito distribuiti agli enti e alle associazioni caritative della provincia di Grosseto, convenzionati con l’Associazione Banco Alimentare della Toscana Onlus e che partecipano attivamente con i loro volontari alla Giornata della Colletta: Ceis Centro Solidarietà di Grosseto, Popolo dei Nomadelfi, Caritas Diocesana di Grosseto, Caritas Diocesana di Pitigliano, Gruppo Caritas Parrocchia San Giuseppe, Gruppo Caritas Parrocchia Maria SS. Addolorata, Gruppo Caritas Parrocchia Santa Lucia V.M., Gruppo Caritas Parrocchia San Giuseppe Cottolengo , Gruppo Caritas Parrocchia della Consolata, Gruppo Caritas Parrocchia San Lorenzo, Gruppo Caritas Parrocchia SS. Crocifisso, Gruppo Caritas Parrocchia Santa Famiglia, Gruppo Caritas Parrocchia San Francesco, Gruppo Caritas Parrocchia Sacro Cuore, Gruppo Caritas Parrocchia Immacolata Concezione di Roselle, Casa di riposo San Giovanni Battista di Tornella, La Ronda della Carità e Solidarietà, Coordinamento Interparrocchiale Opere Caritative di Follonica, Convento clausura “Janua Coeli” Cerreto di Sorano, Associazione Gevocont, Istituto Santa Elisabetta di Grosseto, Associazione Anteas.

 

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button