Home Amiata Verso le amministrative, Pieraccini: “Ecco i miei progetti per i giovani”

Verso le amministrative, Pieraccini: “Ecco i miei progetti per i giovani”

di Redazione
0 commento 110 views

Castel del Piano (Grosseto). “La politica che ha bisogno delle categorie è una politica vecchia che pensa alla vita e alla società come un insieme di scatole chiuse. Per vivere bene in una comunità, invece, dobbiamo costruire scatole comunicanti e che interagiscono, soprattutto quelle tra generazioni. Ragioniamo insieme ai giovani con un calice di bollicine, venerdì 31 maggio, alle 18.30, al SetteB di Castel del Piano”.

A dichiararlo è Cinzia Pieraccini, candidata a sindaco di Castel del Piano.

“Non è un caso che il Pnrr parta dalle scuole dell’infanzia come presidio da rafforzare. Il nostro obiettivo è avvicinarsi il più possibile all’azzeramento dei costi dell’asilo nido. Costruire una comunità dove si vive bene, significa dare alle famiglie la possibilità di restare e trasferirsi: vorremmo gestire il tempo delle vacanze scolastiche in modo efficiente tra attività sportive e coordinamento dell’offerta già presente – continua la candidata -. Abbiamo bisogno di nuove generazioni di ‘cioli’ e di tutte le loro energie quale carburante perfetto per lo sviluppo: è per questo che vorremmo offrire agli adolescenti spazi adeguati in paese, a partire dalle scuole, riconoscendo loro un ruolo sociale nella programmazione comunale”.

“Il Consiglio comunale dei ragazzi sarà la loro istituzione; altre strutture presenti nel nostro territorio, ma non sfruttate, devono essere individuate come luogo in cui gestire e offrire servizi quali ripetizioni scolastiche a prezzi calmierati o gratuite; orientamento scolastico e universitario; una biblioteca di scambio di libri usati; una sala studio; creazione e gestione di progetti sul bullismo e sull’isolamento sociale; progetti di informazione sulla salute in generale e sulla salute riproduttiva in particolare, in collaborazione con la Asl. Ma li vogliamo seguire anche quando diventano dei giovani-adulti accompagnandoli nelle esperienze Erasmus, nella costruzione di un polo formativo che offra formazione professionale di concerto con le imprese del territorio, nella ricerca dell’autonomia abitativa ed economica – termina Pieraccini -. Per farlo ragioneremo insieme a loro di bilancio partecipato attraverso il quale alcuni fondi del bilancio comunale saranno a sostegno di idee innovative di impresa, affitti agevolati, formazione breve specializzata all’inserimento nel mondo del lavoro. Non dobbiamo pensare al posto dei nostri ragazzi e ragazze, il futuro che vorranno dobbiamo pensarlo con loro”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy