Home Amiata “Comunità e destinazione”: nuovo workshop sul turismo in paese

“Comunità e destinazione”: nuovo workshop sul turismo in paese

L'iniziativa è in programma lunedì 15 aprile

di Redazione
0 commento 84 views

Santa Fiora (Grosseto). Proseguono a Santa Fiora le attività di animazione territoriale, avviate nei mesi scorsi dal Comune, con il progetto “Comunità e destinazione“, finalizzato a coinvolgere tutti gli operatori della filiera turistica.

Lunedì 15 aprile, alle 17, al Centro Giovani, al piano terra del Teatro Camilleri, in via San Rocco, si terrà il primo workshop “Comunità ed esperienze” con quattro tavoli tematici per l’ascolto e la progettazione partecipata.

L’incontro

Il tavolo su accoglienza e ospitalità si occupa di migliorare i servizi di accoglienza e ospitalità per i visitatori, compresi alloggi, informazioni turistiche e servizi correlati.

Il tavolo esperienze e outdoor si concentra sull’offerta di esperienze turistiche già proposte, o da creare sul territorio, come escursioni, visite, degustazioni, laboratori e prevede anche un approfondimento e nuovi servizi per il progetto Amiata Bike.

Il tavolo associazioni ed eventi coinvolge organizzazioni locali, associazioni e pianificatori di eventi per promuovere e gestire eventi culturali, sportivi o ricreativi, in grado di attrarre “residenti temporanei”.

Il tavolo ristorazione e servizi riguarda il miglioramento dell’offerta di ristoranti, cantine, bar e altri servizi museali, culturali, per soddisfare le esigenze dei visitatori.

I tavoli, composti da membri della comunità, operatori del settore turistico e altre parti interessate, si concentreranno sull’implementazione pratica delle idee e delle strategie emerse. Ogni gruppo di lavoro potrebbe essere incaricato di attuare progetti specifici correlati al proprio settore tematico, lavorando in collaborazione con soggetti pubblici e privati locali e altre organizzazioni pertinenti per raggiungere gli obiettivi di sviluppo turistico locale a Santa Fiora.

La partecipazione attiva di tutti gli operatori pubblici e privati è fondamentale per la riuscita del progetto, che parte dalla consapevolezza di come il turismo non dipenda esclusivamente dall’impegno individuale, della singola azienda ricettiva, ristorativa o del singolo operatore turistico, ma deve necessariamente diventare un lavoro collettivo in cui tutti i soggetti appartenenti alla filiera turistica si sentano coinvolti in modo consapevole.

È possibile prendere parte a uno o più tavoli, a seconda dei propri interessi.

I primi tavoli di lavoro sono stati organizzati sulla base delle esigenze emerse durante i precedenti incontri e tenendo conto degli obiettivi comuni individuati per migliorare l’organizzazione, l’informazione e i servizi turistici.

Ad organizzare e facilitare i tavoli saranno i partner del progetto: il destination manager Giancarlo Dell’Orco e la community manager Giorgia Bettaccini.

Informazioni: contatto WhatsApp 338.4681820

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy