Home Amiata La minoranza: “Giunta spaccata, Comune bloccato. Bisogna agire per il bene dei cittadini”

La minoranza: “Giunta spaccata, Comune bloccato. Bisogna agire per il bene dei cittadini”

di Redazione
0 commento 4 views

L’amministrazione deve uscire dallo stallo in cui si trova da tempo e tornare a lavorare per risolvere i problemi urgenti che vive la nostra comunità“.

A dichiararlo è Samuele Pii, a nome del gruppo di minoranza “Tradizione e Innovazione” nel Consiglio comunale di Castel del Piano.

“La crisi della maggioranza potrebbe concludersi formalmente nel prossimo Consiglio comunale, convocato per il 7 luglio, con il subentro della prima riserva disponibile, Maria Rosa De Masi, al posto del consigliere più votato, Renzo Nannetti, dimissionario per motivi non personali, ma dovuti, come dichiarato dallo stesso Nannetti, ai metodi poco trasparenti ed alle difficoltà di agire della giunta di Michele Bartalini – continua Pii -. Il sindaco ha annunciato che assumerà la delega al turismo ed anche quella al personale, togliendola all’assessore Paola Ricci: a nostro parere sono ulteriori segnali di malessere nella squadra di governo. Inoltre, sul funzionamento della macchina amministrativa restano importanti nodi da sciogliere con urgenza: dall’inizio di luglio, l’ufficio ragioneria è privo di personale ed il nuovo responsabile è il vicesindaco, assessore al bilancio, assessore ai lavori pubblici, Luciano Giglioni, e ci domandiamo fino a quando dovrà svolgere con perizia tutti questi compiti? Non solo, a fine mese scade la convenzione con l’attuale segretario comunale, il quinto in due anni: ci domandiamo, chi svolgerà in futuro questo ruolo?

“Fuori dal palazzo comunale altre questioni urgenti sono ancora rinviate: il programma estivo è in stampa da settimane, conosciamo quello degli altri Comuni amiatini, ma non sappiamo cosa offre il nostro Comune; la decisione sul Palio è rinviata al 31 luglio; il piano operativo è nuovamente uscito dagli ordini del giorno delle sedute consiliari – prosegue Pii. Avere dei cantieri aperti negli spazi aperti e di verde pubblico a luglio non è un buon esempio di tempismo; inoltre, il mantenimento della Tari a tariffa invariata rispetto all’anno precedente non può compensare i disagi quotidiani che vediamo nella raccolta dei rifiuti: l’assenza di un’azione concreta e tempestiva verso Sei Toscana; l’assenza di una campagna di informazione e di sensibilizzazione, a cura dell’amministrazione, sulle nuove modalità e sui vantaggi della raccolta differenziata stanno alimentando sui social la più grande campagna di non-promozione del nostro Comune mai realizzata. Perché un turista o visitatore dovrebbe venire a Castel del Piano dove non si conosce il programma di eventi dell’estate, ma dove si vedono sulle pagine Facebook e nella realtà i cassonetti pieni di rifiuti?”

In assenza di risposte i cittadini legittimamente postano quello che vedono – conclude Pii –. L’amministrazione dia prova di capacità nel trovare soluzioni a questi problemi reali e di governare per il bene di tutti“.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy