GrossetoPolitica

Sovraffollamento scolastico, ordine del giorno rinviato. Gabbrielli: “Sono rammaricato”

«Sono molto rammaricato quanto accaduto nell’ultima seduta in Consiglio comunale».

Così Amedeo Gabbrielli, capogruppo di Forza Italia-Ppe, esprime il suo rammarico in merito all’ordine del giorno inerente al sovraffollamento delle classi, che puntava a trovare delle soluzioni a un problema scolastico di rilievo.

«In prima battuta una parte importante della minoranza si è espressa contraria in commissione, adducendo che il problema scolastico non era di rilevanza e da trattare all’interno di un Consiglio comunale – spiega Gabbrielli, poi in Consiglio ha deciso di fare forte opposizione, uscendo dall’aula, in modo da far mancare il numero legale per l’approvazione».

Un atteggiamento che non è passato inosservato. Pd, Movimento Cinque Stelle, Grosseto Città Aperta si sono irrigiditi quando i depositari dell’ordine del giorno, Gabbrielli (gruppo Forza Italia-Ppe) e Pizzuti (gruppo Liberali, Riformisti e Socialisti), hanno espresso parere contrario ad accettare l’emendamento presentato da Gori, De Martis e Del Santo.

«Un emendamento che prendeva in considerazione solo un punto di quelli enunciati dello sciopero del 30 maggio – aggiunge Gabbrielli e che rischiava di far perdere di originalità e di spessore i contenuti dell’iniziale ordine del giorno. In commissione era stato deciso di incontrarsi e di iniziare di lavorare insieme per scegliere lo strumento più adeguato e scegliere i punti da inserire nella discussione, partendo dallo sciopero del 30 maggio. Invece di cercare condivisione, prima del Consiglio, la minoranza ha presentato un emendamento sull’ordine del giorno, senza nemmeno cercare un confronto con chi lo aveva proposto».

Gabbrielli e Pizzuti, con rammarico, prendono atto che l’ordine del giorno verrà presentato al prossimo Consiglio comunale e nel contempo si sono rendono disponibili con i sindacati (già fatto) e con quei consiglieri che vorranno far parte di un tavolo a sostegno della scuola grossetana.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button