Politica

Alluvione, Sani: “Altri 65 milioni nel periodo 2012-2014 per le calamità naturali”

Nella tarda serata di ieri, dopo che era stato approvato in Commissione bilancio, l’aula del Senato ha approvato un emendamento all’articolo 2, comma 35, della Legge di stabilità che aggiunge risorse al fondo nazionale per le calamità naturali. Nella giornata di domani la legge tornerà alla Camera per l’approvazione definitiva con la fiducia.

“In pratica, con questa ulteriore misura frutto dell’impegno dei gruppi parlamentari del Partito democratico – spiega l’onorevole Luca Sani –, il Fondo nazionale per le calamità naturali è stato integrato con altri 7 milioni per il 2012, 8 per il 2013 e 50 per il 2014. La novità è che fra gli eventi alluvionali cui sono state destinate queste risorse, sono stati aggiunti quelli verificatisi in Piemonte nel marzo e novembre 2011, e quelli del novembre di quest’anno in Umbria e Toscana. Fra i quali ci sono comprese le esondazioni che hanno interessato la nostra provincia”.

“Si tratta di risorse destinate a realizzare interventi in conto capitale nei territori colpiti dagli eventi alluvionali, che successivamente verranno ripartite con un decreto del Consiglio dei ministri. Il lavoro parlamentare per dare risposte ai problemi degli alluvionati – conclude Saniha dato i primi concreti risultati con l’emendamento che ha stanziato 250 milioni di euro per le opere di ripristino delle opere pubbliche, e ora porta a casa un altro piccolo ma significativo risultato. Rimane il rammarico per il fatto che la scelta del Pdl di chiudere anticipatamente la legislatura, impedirà di portare a casa subito altri risultati per quanto concerne gl’indennizzi ai privati. Cosa di cui si dovranno far carico il prossimo governo e il Parlamento”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button