Costa d'argento

Allo Yacht Club Santo Stefano la conferenza “Gianni Agnelli grande uomo di mare” 

Ieri sera nel salone dello Yacht Club Santo Stefano il comandante scrittore Daniele Busetto ha evocato gli anni in cui Gianni Agnelli, accanto alle sfide imprenditoriali, affrontava anche quelle di uomo amante della navigazione sportiva e da diporto, dando impulso ai cantieri navali italiani. Nel 15 ° anno dalla scomparsa dell’avvocato, il conferenziere ha catturato l’attenzione degli invitati con la proiezioni di foto e brevi filmati, alcuni inediti.

Sono intervenuti il Lupo Rattazzi, penultimo figlio di Susanna Agnelli e Alfredo Alocci, capomarinai dell’avvocato per decenni. Erano presenti oltre i soci dello YCSS il sindaco di Monte Argentario Franco Borghini, la vicepresidente del Rotary locale Anna Scotto e la responsabile del Kite della Toscana Agnese Gargiulo.

Più che una conferenza è stata una piacevole e interessante conversazione, alla maniera della Versiliana, dove è emersa l’immagine di un uomo che amava più del mare il vento, con il quale voleva continuamente misurarsi. Sono state raccontate, attraverso il materiale video, tutte le sfide che l’avvocato ha affrontato in mare: dagli offshore degli anni ’60, passando per Azzurra, nella prima Coppa America per l’Italia del 1983, dal Destriero con il record della traversata atlantica nel 1992, alla vittoria del Fastnet, fino al trionfo nella regata per il Giubileo della America’s Cup del 2001 con lo Stealth.

Dulcis in fundo lo “scoop nautico” del comandante Busetto, grazie a documenti inediti a lui pervenuti da chi è stato al fianco di Gianni Agnelli fino alla fine: il Senatore a vita nell’ultimo periodo della sua vita, pur malato e debilitato, aveva commissionato uno yacht di 47 metri ai Cantieri Lürssen di Bremen-Vegesack nel nord della Germania, imbarcazione predisposta per l’appontaggio e decollo di un elicottero che avrebbe dovuto sostituire il noto F100, costruzione poi sospesa al momento della scomparsa dell’Avvocato.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button