Notizie dagli Enti

Emergenza Coronavirus, Adf chiude gli sportelli: “Utilizzate i servizi digitali”

AdF invita quindi i clienti a privilegiare i canali digitali per contattare l'azienda, a partire da MyFiora, lo sportello online

Seguendo le indicazioni del Governo, Acquedotto del Fiora prosegue il proprio impegno per contribuire con responsabilità alla sicurezza e alla salute della comunità, che include personale dell’azienda, clienti e cittadinanza tutta.

AdF invita quindi i clienti a privilegiare i canali digitali per contattare l’azienda, a partire da MyFiora, lo sportello online. MyFiora, disponibile sia sul sito www.fiora.it sia in versione app, permette di pagare la bolletta, comunicare l’autolettura, segnalare un guasto, consultare le fatture, attivare la bolletta web, attivare la domiciliazione bancaria, inviare la dimostrazione di pagamento, richiedere un nuovo allaccio o una voltura.

Con MyFiora si può anche richiedere un subentro, modificare i recapiti, effettuare la variazione d’impegno, il cambio d’uso o la variazione dei componenti del nucleo familiare (Cnf), oltre a consultare lo storico delle letture e lo storico dei consumi, monitorare lo stato delle richieste, inoltrare un reclamo o richiedere una rettifica di fatturazione.

Per contattare direttamente AdF è attivo il numero verde 800.887755 per chi chiama da rete fissa o 199.114407 per chi chiama da telefono cellulare, mentre per segnalare un guasto chiamare il call center guasti che risponderà al numero 800.356935, gratuito sia da fisso che da mobile.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.fiora.it.

Oltre alle misure straordinarie già adottate, AdF manterrà fino a sabato 14 marzo compreso la temporanea chiusura degli sportelli di Siena e Grosseto, mentre per quanto riguarda gli altri sportelli di Follonica, Bagnolo e San Quirico d’Orcia è confermata la chiusura fino al 31 marzo compreso.

L’azienda è impegnata nel garantire la massima attenzione al cliente anche con modalità “a distanza”, promuovendo ad esempio l’autolettura dei contatori, per coniugare la massima qualità del servizio con le norme di comportamento da tenere a fronte dell’emergenza sanitaria.

L’azienda si scusa per i possibili disagi, dovuti unicamente alla volontà di garantire la massima attenzione e rispettare le norme previste in un momento complesso come quello attuale.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button